Consiglio comunale: domani cittadinanza onoraria all’arma dei Carabinieri

PISA – Il Consiglio Comunale di domani, giovedì 17 Luglio (dalle 15, sala Regia del Comune), voterà il conferimento della cittadinanza onoraria della città di Pisa all’Arma dei Carabinieri in occasione del bicentenario della loro fondazione che ricorre proprio quest’anno.palazzo gambacorti “Questa ricorrenza – ha così commentato il Presidente del Consiglio Comunale, Ranieri Del Torto – ci è sembrata una occasione straordinaria per conferire a tutti i carabinieri la cittadinanza onoraria della nostra città, così come hanno già fatto anche altri Comuni del nostro paese. E’ un gesto simbolico  – conclude Del Torto, ella foto allegata – di ringraziamento per aver accompagnato il nostro Paese in tutti i momenti significativi della sua storia. Anche a Pisa i Carabinieri hanno sempre rappresentato un baluardo in difesa della legalità e delle istituzioni”. Ad aprire la seduta del Consiglio Comunale sarà, però, grazie ad un question time del consigliere Ciccio Auletta (unacittàincomune-prc), la vicenda della residenza studentesca di Via Francesco Da Buti, nel quartiere di Porta Fiorentina. “Secondo l’azienda regionale per il diritto allo studio sono 2977 – così scrive Auletta – gli studenti fuori sede aventi diritto al posto alloggio e 1420 rimangono non assegnatari per carenza di alloggi, e allora perché slitta da anni la conclusione dei lavori per questa residenza studentesca? A quando l’apertura?”. Successivamente, e dopo alcune interrogazioni, come quella del consigliere Diego Petrucci (Noiadessopis@) sulla manifestazione di Canapisa della scorsa primavera “quanto è costata al Comune?”, o come quella della consigliera Valeria Antoni (M5S)su i fondi per le scuole, “dopo lo sblocco dei fondi al di fuori del patto di stabilità annunciato dal premier Renzi, quali saranno gli edifici scolastici che saranno ristrutturati?” o come quella, infine, del consigliere Maurizio Nerini (noiadessopis@) sul porto di Marina di Pisa, “c’è un protocollo tra Comune e Società che gestisce il Porto che regoli gli orari e i termini per l’accesso del pubblico?”, il Consiglio Comunale, voterà alcune mozioni come quella sul cessate il fuoco per il conflitto in Medio Oriente. Prima firmataria la consigliera Simonetta Ghezzani (SEL).

 

By