Consiglio comunale, domani molti argomenti: telefonia mobile a Marina, campo del Cep e Sesta Porta

PISA – La stazione ecologica dei Navicelli in Via del Gargalone (“dopo l’inaugurazione solo di un anno fa, perché verrà già chiusa?”, chiede il consigliere Marco Ricci (Unacittàincomune-prc) – l’antenna di telefonia mobile di Marina di Pisa (“perché sono state effettuate delle riparazioni?” chiede il consigliere Maurizio Nerini (Noiadessopis@) e, infine, il campo sportivo del Cep – (“c’è o no il collaudo?”, domanda infine il consigliere Raffaele Latrofa (Noiadessopis@) apriranno il Consiglio Comunale di domani, giovedì 23 Gennaio (inizio dalle 15, Sala Regia di Palazzo Gambacorti).

Inoltre il Consiglio Comunale, dopo alcune interpellanze ed interrogazioni dei consiglieri Giovanni Garzella e Mirella Bronzini – entrambi di FI-PDL – “quali sono gli sponsor del Giugno Pisano?”, “Rattus fischer in vicolo del Torti?”, “Perché è abbandonato il parco di ciclilandia a Tirrenia?” – e dei consiglieri Ciccio Auletta e Marco Ricci – entrambi, invece, di “Una città in Comune-prc”- “perché sono stati ridotti i posti nel Centro di prima accoglienza di Via Garibaldi? “ – il Consiglio Comunale, per iniziativa di quasi tutti i consiglieri di opposizione, primo firmatario comunque il consigliere Riccardo Buscemi (FI-PDL), discuterà della “Nuova caserma della Polizia Municipale presso la cosiddetta Sesta Porta” di Via Cesare Battisti. Infine, per iniziativa della consigliera Valeria Antoni (M5S), il Consiglio Comunale dibatterà anche della vicenda della “messa in sicurezza della ex Chiesa cinquecentesca di Sant’Antonio in Qualconia” (vedi foto allegata). Si ricorda che le sedute del Consiglio Comunale sono pubbliche e che è possibile seguirle anche in diretta audio dal sito del Comune di Pisa www.comune.pisa.it/it/sedute-consiglio/4086/Diretta-audio-streaming-del-Consiglio-Comunale.html oppure su Smartphone e Tablet con sistema operativo Android. (E’ necessario cliccare sull’icona Play store del proprio Smartphone o Tablet e scaricare l’applicazione gratuita “Adobe Flash Player”).

 

 

By