Consiglio Regionale. Approvata la mozione sui dispositivi salva-bambino

PISA – “All’ordine del giorno del prossimo ufficio di presidenza è già stata inserita la presentazione di una proposta di legge con la quale il Consiglio Regionale stanzierà 100mila euro per cofinanziare, insieme alla giunta, un sistema di alert da dare in dotazione a tutti i nidi comunali e convenzionati in modo da ridurre il più possibile il rischio di abbandono di bambini in auto”. È quanto detto questa mattina in aula da Antonio Mazzeo, consigliere regionale PD e membro dell’ufficio di presidenza, intervenendo nella discussione su una mozione, poi approvata all’unanimità, in materia di prevenzione del rischio di abbandono di bimbi in auto.

“Siamo già andati oltre il testo di quella mozione e siamo ormai già nella fase operativa che vedrà anche il coinvolgimento di Anci Toscana – ha spiegato Mazzeo – Possiamo farlo grazie alle risorse che abbiamo recuperato dai risparmi del bilancio del Consiglio e che, anche alla luce degli ultimi drammi che hanno sconvolto la nostra Regione, potranno dare un contributo concreto su un tema di fronte al quale nessuno di noi può rimanere indifferente. Con la giunta che, dietro nostra sollecitazione, aveva già modificato il regolamento sui servizi educativi per la prima infanzia istituendo l’obbligo dal 1° gennaio di rilevare le presenze nei nidi e comunicare le assenze non giustificate, stiamo dunque lavorando per dare risposte concrete alle famiglie toscane. E’ la dimostrazione che non vogliamo perdere tempo ed essere operativi il prima possibile, già fin dall’inizio del prossimo anno. E se questo servirà a salvare la vita anche a un solo bambino, sapremo di aver fatto un buon lavoro”.

By