Continental, 490 esuberi nei prossimi due anni. Interrogazione parlamentare dell’On. Edoardo Ziello

PISA – La multinazionale Continental ha presentato un piano di ristrutturazione aziendale che, nei prossimi anni, comporterà un esubero di circa 490 lavoratori negli stabilimenti pisani di San Piero a Grado e Fauglia.

“Sarebbe una catastrofe per l’occupazione del nostro territorio per cui non se ne parla proprio – afferma il deputato pisano della Lega Edoardo Ziello – bisogna far capire al colosso tedesco dell’automotive che per potenziare il processo di conversione delle componentistiche per le automobili (da benzina/gasolio/metano ad elettrico) può creare delle collaborazioni preziose con le nostre eccellenze scientifiche territoriali quali l’Università di Pisa, la Scuola Normale Superiore e la Scuola Superiore Sant’Anna”.

“Ho depositato un’interrogazione parlamentare – continua Ziello – a risposta scritta per chiedere al Ministro quali iniziative intenda intraprendere per scongiurare la creazione di una crisi occupazionale di tale portata nel territorio pisano e se non ritenga opportuno incentivare la creazione di un rapporto tra Continental e le eccellenze accademiche e scientifiche del territorio pisano, funzionale al rilancio, alla stabilizzazione e valorizzazione degli stabilimenti produttivi pisani”.

By