Continuano i controlli della Polizia in centro

PISA – Alle 3,30 di questa notte la Sala Operativa della Questura di Pisa riceveva la segnalazione di rumori sospetti all’interno di un condominio sito in Pisa, via Studiati 31.

Sul posto veniva immediatamente inviata una volante che notava due persone che, alla vista della Polizia, si davano alla fuga in direzioni diverse. Sebbene con qualche difficoltà, i due venivano raggiunti e bloccati. In conseguenza di ciò veniva eseguito un sopralluogo nella zona della segnalazione dove veniva accertato che in una porta finestra sita su un terrazzo posto al primo piano del civico 31 di via Studiati, vi erano ancora infissi due cacciaviti di grosse dimensioni, utilizzati nel tentativo di forzare la porta e consentirsi l’accesso all’abitazione.

Tale operazione aveva destato l’attenzione di alcuni condomini che avevano avvisato il “113” ed avevano così consentito agli agenti di sorprenderli nella quasi flagranza del reato di tentato furto in abitazione. Accompagnati in Questura venivano identificati per R.D. cecoslovacco del 1982 e G.K. ucraino del 1985, entrambi s.f.d. in Italia. Veniva rintracciata anche la proprietaria dell’appartamento oggetto dell’azione criminosa, che rendeva la denuncia di tentato furto. Sono stati eseguiti rilievi fotografici da parte della Polizia Scientifica di Pisa. Considerata la flagranza del delitto di tentato furto aggravato in concorso ed il possesso di arnesi atti allo scasso i due sono stati dichiarati in arresto. Il P.M. di turno presso la Procura della Repubblica di Pisa, Dott. Aldo MANTOVANI, ha disposto che i due fossero accompagnati presso la Casa Circondariale in attesa della convalida.

Nei giorni scorsi nell’ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Pisa per il periodo estivo l’ ufficio volanti, unitamente a personale del Nucleo Prevenzione crimine Toscana, ha effettuato servizi di controllo del territorio nel centro città. Complessivamente cinque gli equipaggi impegnati che hanno proceduto alla identificazione di 32 persone di cui 17 con precedenti penali. Complessivamente 9 sono stati i veicoli controllati. Ad un cittadino senegalese è stata contestata la violazione amministrativa per la mancata revisione del veicolo e la mancanza dell’assicurazione. Il veicolo è stato sequestrato in via amministrativa. Un cittadino italiano è stato segnalato per detenzione di gr. 06 di eroina.

Ancora un sequestro di materiale contraffatto da parte della Polizia. Ieri pomeriggio l’equipaggio di una volante ha effettuato un controllo nel parcheggio del supermercato PAM di via delle Cascine. Nell’occasione ha bloccato gli occupanti di una Golf, due cittadini senegalesi che sono stati trovati in possesso di un centinaio di orologi contraffatti. La merce è stata sequestrata ed i venditori abusivi sono stati denunciati per commercio illegale di marchi e prodotti con segni falsi e ricettazione. E’ il secondo importante sequestro della Polizia in pochi giorni.

20130708-182629.jpg

You may also like

By