Contraffatti centinaia di scarpe: imprenditrice cinese nei guai a Pisa

PISA – Una imprenditrice cinese di 39 anni finisce nei guai per aver contraffatto centinaia di scarpe.

Le Fiamme Gialle l’avevano notato dai prezzi esposti, che erano giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, sempre più bassi.

All’interno del negozio i militari della Guardia di Finanza hanno rinvenuto centinaia di calzature riconducibili agli ultimi modelli in commercio delle note griffes “Adidas” e “Nike”.

La titolare del punto vendita acquistava i prodotti falsi in Cina, importandoli illegalmente e senza alcuna autorizzazione da parte delle case di moda.

Le Fiamme Gialle hanno sottoposto a sequestro 400 articoli, segnalando alla locale Procura della Repubblica la titolare dell’attività commerciale per i reati di frode in commercio, importazione e vendita di prodotti contraffatti.

By