Contributi affitto. Gianna Gambaccini: “Abbiamo fatto il massimo in un grande momento di emergenza”

PISA – “In merito al comunicato a mezzo stampa dell’Avv. Claudio Lazzeri dell’Unione Inquilini di Pisa, intendo fare chiarezza su alcuni aspetti riguardanti il contributo straordinario all’affitto”, afferma l’assessore alle politiche sociali e abitative del Comune di Pisa Gianna Gambaccini.

Tutto parte dal contributo stanziato dalla Regione: “La Regione Toscana ha stanziato 380 mila euro per il contributo affitto, indicando ai vari comuni di utilizzarlo come contributo straordinario per l’emergenza Covid in particolare quel contributo andrà a coloro che si trovano in difficoltà economica per pagare l’affitto in relazione a una riduzione del reddito, rispetto al trimestre dello scorso anno,non inferiore al trenta percento. Vista la situazione in concerto con il Sindaco Michele Conti ci siamo resi conto che questo intervento economico non sarebbe stato sufficiente e congruo a sostenere economicamente chi rischiava la morosità in relazione al momento che stiamo vivendo che è davvero molto delicato sotto l’aspetto sanitario ed economico. Per questo motivo il Sindaco ha stanziato ulteriori 150 mila euro da aggiungere ai 380 mila fatti arrivare della Regione”, prosegue Gambaccini, che rincara la dose sul bando regionale:“Non tiene conto del rischio di morosità degli inquilini Erp. Per questo come Società della Salute ho stanziato 70.000 euro per contributi straordinari in favore degli Inquilini Erp che per questi mesi saranno in difficoltà per pagare l’affitto e a breve uscirà il bando sempre come Società della Salute. Tutto questo l’abbiamo fatto con i nostri sforzi adesso restiamo in attesa di un intervento della Regione per i contributi ordinari affitto e per il contributo sfratti. Il Comune di Pisa ha dato tangibili segnali economici ma nè la Regione né lo stato possono pensare che i comuni debbano lavorare solo con le proprie risorse”, conclude Gianna Gambaccini.

By