Controlli nel week-end di Pasqua: nove persone denunciate

PISANove denunciati nel weekend che ha compreso Pasqua e Pasquetta sul territorio del pisano. Questo il bilancio dei Carabinieri (Norm, stazioni di Pisa, Pisa Porta a Mare e CIO Battaglione Toscana) che hanno effettuato numerosi servizi di controllo del territorio, anche in occasione della grande mole di turisti che si è riversata nella città della Torre pendente e sul litorale.

Sono stati denunciati un georgiano di 39 anni, per essersi presentato al pronto soccorso dell’ospedale di Cisanello con una copia di un passaporto di altra persona.

Un italiano di 35 anni, che controllato a San Giuliano Terme, è stato trovato in possesso di una spranga in metallo della lunghezza di 66 cm, è stata posta sotto sequestro.

Un albanese di 33 anni che aveva rubato un cellulare in una tabaccheria del centro. L’oggetto è stato recuperato e restituito al proprietario.

Un marocchino di 52 anni che aveva rubato in un negozio di Corso Italia alcuni capi di abbigliamento per un valore di 500 euro, scappando per le vie vicine.

Un tunisino di 35 anni che aveva rubato un pc portatile di uno studente all’interno del dipartimento di biologia dell’Università. Anche in questo caso l’oggetto è stato recuperato e restituito.

Due persone, un bulgaro ed un italiano, per l’inosservanza del foglio di via obbligatorio per 3 anni dal Comune di Pisa.

Due persone, un albanese ed un italiano, sorpresi alla guida in stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di sostanze stupefacenti.

By