“Controvento”, grande successo a Perignano per lo spettacolo di Renato Raimo

PERIGNANO – Nella location del tutto eccezionale del Multicentro Edilizia di Simone Cioni a Perignano Renato Raimo, è andato in scena nei giorni scorsi con lo spettacolo teatrale “Controvento, storia a passo variabile dell’uomo che inventò la Vespa”.

Si, una location particolare, la sala denominata SpazioNecessario, luogo di incontro e fucina d’idee che la ditta di Simone Cioni ha creato appositamente circa tre anni fa, con l’intento di dare vita ad un luogo d’aggregazione dove cultura e impresa potessero convivere per generare sempre più qualità in un mondo dove invece la guerra del prezzo per l’acquisto di ogni prodotto, spinge solamente in un conflitto al ribasso.

image

La serata ha registrato il tutto esaurito. Il tema presentato non era dunque un caso, con la storia della vita di Corradino d’Ascanio ricordato al numeroso pubblico. Le giuste idee sono in grado di cambiare la contingenza del contesto in cui ognuno di noi si trova ad operare. Con l’idea della Vespa, l’ingegner d’Ascanio, ha regalato al mondo un mito e alla Piaggio ha dato la possibilità di continuare a produrre per molti molti anni quello che e’ diventato un simbolo, un modello non solo in Italia, ma in tutto il mondo. Durante la serata Renato Raimo ha fatto il resto, sapendo intrattenere con grande esperienza il pubblico inizialmente sorpreso per il particolare binomio tra teatro e impresa, dimostrando che si può fare teatro anche in contesti diversi. La cena conviviale con i prodotti della “Toscana Sapori” ha soddisfatto il gusto dei presenti.

image

“La scommessa è vinta – commenta Raimo – qualità e idee coraggiose premiano chi ancora oggi sfida l’appiattimento a cui, per certi aspetti, ci sta portando la globalizzazione. Alcuni responsabili delle scelte artistiche di molti teatri sono costretti a mettere in cartellone spettacoli che rendano leggero lo spirito degli spettatori paganti. Io continuo a credere che allo spirito faccia bene anche ascoltare storie importanti. Il format che ho scelto, spettacolo più cena conviviale con i prodotti del territorio, credetemi soddisfa con successo tutti i presenti. Il Teatro non è solo un luogo, è uno stare insieme soprattutto! Complimenti a Simone Cioni e al suo entusiasmo.

Nella nuova stagione Renato Raimo affronterà il tema della prima guerra mondiale con il suo “Silenzi di Guerra”, la storia di un padre che insegue il figlio in trincea. Un’altra storia che tocca il cuore. A Pisa lo vedremo nella stagione di prosa al Teatro Verdi il 27 e 28 febbraio 2016.

By