Coppa Italia TIM. Pisa – Potenza 3-0. I nerazzurri ricominciano da tre. Domenica c’è il Bologna

PISA – Il Pisa batte per 3-0 il Potenza nella sua prima gara ufficiale della stagione nel secondo turno della Coppa Italia TIM e domenica 18 agosto nel terzo turno affronterà il Bologna probabilmente all’Arena per l’impraticabilità del Dall’Ara. Reti di Marconi, Masucci e Ramzi Aya. Partita senza storia con il Pisa che ha tenuto sempre in mano il pallino del gioco con il risultato che poteva essere anche più rotondo. 

di Antonio Tognoli 

PRE MATCH. Pisa e Potenza tornano ad affrontarsi a 51 anni di distanza. In Coppa è la prima volta in assoluto. Sono 300 i supporters rossoblù che hanno seguito la squadra a Pisa. In Curva Nord compare lo striscione “Più posti in Curva per Pisa e il Pisa” a seguito del comunicato inviato dai gruppi della Nord alla stampa nei giorni. Rispetto alla gara amichevole contro il Flora Tallin si notano i nuovi cartelloni a LED. Non ci sono più invece i cartelloni pubblicitari vecchia maniera come richiesto dalla Lega di B.

Sono 300 i tifosi del Potenza giunti in Curva Sud

Il clima è quello estivo, caldo torrido con temperatura che si aggira intorno ai 30 gradi, la gara però è ufficiale e conta il passaggio al. Terzo turno di Coppa Italia TIM. Il tecnico nerazzurro propone un iniziale 3-5-2.Davanti a Gori ci sono Aya, De Vitis e Benedetti. Sugli esterni spazio a Belli e Lisi. Conferme a centrocampo per Gucher, Minesso e Verna. In attacco mister D’Angelo propone la coppia formata da Masucci e Marconi. La formazione rossoblù risponde con un tutt’altro che rinunciatario 3-4-3. Davanti a Ioime ci sono Sales, l’ex livornese Emerson e Giosa. Viteritti e Sepe sono gli esterni, mentre Dettori e Juliano agiscono come centrali. Tridente offensivo rossoblù formato da Isgro, Ferri Marini ed Arcidiacono.

La Curva Nord Maurizio Alberti nella gara con  Potenza

IL PRIMO TEMPO. Pisa in maglia nerazzurra con scritte dotate sulle nuove maglie, Potenza in completo bianco. Neanche il tempo di capire che partita sarà che Marconi incorna un perfetto traversone da destra di Belli con palla che si stampa sulla traversa schizza sulla riga e torna al portiere Ioime. Nerazzurri subito sfortunati. Seconda occasione dopo appena 5′ ancora con un colpo di testa di Belli su traversone di Lisi. Palla sull’esterno della rete. Il Potenza risponde con una conclusione insidiosa di Viteritti dopo una discesa di almeno cinquanta metri, con Gori che smanaccia. Primo ammonito del match è Sales reo di aver commesso fallo sul lanciato Lisi. Pisa ancora pericoloso con Masucci lanciato a rete che non riesce a battere Ioime che blocca in due tempi e ancora con Marconi imbeccato da Minesso. Il numero 31 nerazzurro calcia alto. Il gol è però nell’aria e arriva al minuto 43: Minesso imbecca Marconi che elude l’intervento di Sales e con il sinistro indovina l’angolo alla sinistra di Ioime: 1-0. L’Arena può gioire per il primo gol ufficiale dei nerazzurri. Il primo tempo si chiude sull’1-0 per il Pisa che esce tra gli applausi dell’Arena.

IL SECONDO TEMPO. La ripresa prende avvio senza alcun cambio. Il Pisa parte forte e sfiora dapprima la via della rete con una deviazione sotto misura di Verna. Il raddoppio però arriva al settimo. Il portiere del Potenza Ioime sbaglia il rinvio, Masucci intercetta su presenta davanti al numero 22 e lo batte con un destro rasoterra: 2-0. Poco dopo proprio Masucci viene richiamato in panchina, al suo posto entra Pesenti. Qualche mischia in area nerazzurra sventata dal sempre attento Benedetti. Poi al 14′ c’è spazio anche per un destro di Lisi che non termina lontano dall’incrocio dei pali. Inizia la girandola delle sostituzioni. Esce per il Potenza Ferri Marini ed Isgrò ed entra Murano e Coppola. Nel Pisa fuori Marconi e dentro Moscagol. Ma la scena al minuto 25 se la prende il nuovo acquisto il difensore italo tunisino Ramzi Aya che svetta più in alto di tutti e insacca di testa nell’angolo alla sinistra di Ioime: 3-0. Partita a questo punto in discesa per i nerazzurri. Il Potenza prova a realizzare la rete della bandiera e per poco non ci riesce con un bolide del nuovo entrato Ricci da poco subentrato ad Arcidiacono. Palla fuori di un soffio. Gli ultimi minuti sono pura accademia con la gara già ampiamente chiusa.

PISA SC – POTENZA 3-0

PISA SC (3-5-2): Gori; Aya, De Vitis (74′  Liotti) Benedetti; Belli, Verna, Gucher, Minesso, Lisi; Marconi (67′ Moscardelli) , Masucci (58′ Pesenti). A disp. D’Egidio, Birindelli, Siega, Izzillo, Meroni, Marin, Pinato, Asencio, Fischer. All. Luca D’Angelo

POTENZA (3-4-3): Ioime; Sales, Emerson, Giosa; Viteritti, Dettori, Iuliano, Sepe; Isgrò (69′ Coppola), Ferri Marini (63′ Murano), Arcidiacono (77′ Ricci). A disp. Breza, Brescia, Panico, Nembot, Coppola, Di Somma, Silvestri, Longo, Souare. All. Giuseppe Raffaele

ARBITRO: Niccolò Baroni della sezione di Firenze (Ass. Scarpa-Berti). Quarto Uomo Ricci

RETI: 43′ Marconi, 52′ Masucci, 70′ Ramzi Aya

NOTE: serata calda, terreno in perfette condizioni, temperatura vicina ai 32 gradi. Angoli 0-5. Ammoniti Sales. Spettatori 3.810 per un incasso di 43.918 euro. Rec pt 2′, st 3′.

Loading Facebook Comments ...
By