Con.Cor.D.A. trova a Pisa la sua casa

PISA – La nostra città sarà la sede della residenza artistica di Con.Cor.D.A. Consorzio Coreografi Danza d’Autore.

Un riconoscimento importante che arriva dalla Regione Toscana (con decreto dirigenziale n. 10971 del 18.10.2016) a coronamento di otto anni di attività ininterrotta che il Consorzio ha messo in campo in un’area periferica ed ex industriale della città: il quartiere di Porta a mare e la Corte Sanac. La residenza artistica di Con.Cor.D.A. presso Teatri di Danza e delle Arti è un primo ma fondamentale passo verso la costruzione di un polo di ricerca sulla danza e sul teatro di danza per la città di Pisa e per il territorio provinciale, ma anche per il territorio di Siena, sede secondaria del Consorzio. Già riconosciuto e sostenuto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo come Compagnia di produzione di danza e fino al 2015 anche dalla Regione Toscana solo per l’ambito della produzione, oggi Con.Cor.D.A. grazie al bando pubblico regionale 2016-2018 per le residenze artistiche (i cui risultati sono stato resi noti lo scorso 27 ottobre) viene finalmente riconosciuta come residenza artistica della Toscana.

“Si tratta di un’ottima notizia che rende merito ad una realtà che ha saputo radicarsi nel territorio forte di una visione carica di valori sul piano culturale e centrata su un’idea di città moderna e prossima a tutti i bisogni – ha commentato Andrea Ferrante assessore alla Cultura del Comune – come Amministratori ci sentiamo in linea con tutto ciò che lavora per la rigenerazione urbana attraverso la cultura, convinti che questa è un’occasione per rafforzare il sistema della produzione culturale che rappresenta un importante volano per l’economia della nostra città”.

“La Regione Toscana è da sempre attenta alla promozione e alla crescita della cultura; il riconoscimento di oggi dimostra questo rinnovato impegno e rappresenta senz’altro uno stimolo per tutti coloro che operano in questo settore – dichiara Alessandra Nardini, Consigliera Regionale Pd – Il fatto che anche la danza, a cui non sempre si pensa quando si parla di cultura, sia stata valorizzata e inserita tra i progetti finanziati è un’ottima notizia, un bel risultato per tutti i professionisti del comparto. Inoltre, ci dà tanta soddisfazione presentare la residenza artistica del Consorzio Coreografi Danza d’Autore perché è un progetto che parte dalla periferia e si prefigge di coinvolgere e connettere un intero territorio, con laboratori e spettacoli rivolti anche alle scuole, perché ė fondamentale che tutti, a partire dai più piccoli, si avvicinino al mondo dell’arte e della cultura. La cultura può e deve essere elemento determinante per riqualificare porzioni di territorio che non sono grandi centri d’attrazione ma che sono allo stesso tempo determinanti per l’economica, per lo sviluppo socio-economico delle nostre comunità. Un traguardo importante che auspico possa essere raggiunto è quello di innescare una sinergia con altre realtà, come il teatro, di cui Pisa e tutta la provincia sono storicamente un laboratorio eccezionale. Riuscire a mettere insieme diverse e complementari energie ed esperienze è perno delle politiche regionali, su questo sono convinta che sapremo lavorare proficuamente tutti insieme”.

“Nella città di Pisa il nostro Consorzio ha trovato la sua casa – hanno commentato Marcello Valassina, presidente del Consorzio Coreografi Danza d’Autore CON.COR.D.A. e direttore artistico della Compagnia Francesca Selva//Consorzio Coreografi Danza d’Autore e Flavia Bucciero, vicepresidente e direttrice artistica del Consorzio Coreografi Danza d’Autore e della Compagnia Movimentoinactor Teatrodanza – questo riconosicmento da parte della Regione Toscana che premia l’attenzione che il Comune di Pisa ha sempre avuto nei confronti dellla cultura e in particolar modo della danza – per noi rappresenta un traguardo importante che arriva al termine di un percorso molto lungo che ha visto le nostre due realtà lavorare fianco a fianco, ma anche il punto di partenza per una nuova progettualità che vada sempre più nella direzione della riqualificazione degli spazi urbani attraverso l’arte e la cultura”.

L’impegno di Con.Cor.D.A si estenderà non solo alla produzione ma anche alla programmazione coinvolgendo non solo la sede di Teatri di Danza e delle Arti e della Corte Sanac ma anche il Teatro Nuovo (oggi Nuovissimo) e riguarderà i Festival NavigArte nella città di Pisa e Confi.Dance nella città di Siena, l’ospitatlità di compagnie emergenti e under 35 in residenza artistica con il tutoraggio di artisti e tecnici professionisti del Consorzio. Inoltre Con.Cor.D.A. attiverà collaboraizoni con altre realtà del mondo del teatro, della musica e della videoarte che entreranno in relazione con la danza e rilancerà anche la propria offerta didattica di laboratori e spettacoli rivolti alle scuole di ogni ordine e grado. Insomma, da oggi il programma di attività complesso e sfaccettato a cui è andato il meritato riconoscimento regionale, fanno di Con.Cor.D.A. e di Teatri di Danza e delle Arti un punto di riferimento per la creazione di danza e di teatro importante per la città di Pisa, per la regione Toscana, ma al tempo stesso in connessione con realtà analoghe del territorio nazionale e internazionale. Si pone così attenzione e risorse su un’area periferica della città, puntando sul confronto, lo scambio di competenze e professionalità fra realtà consolidate, come quelle che costituiscono il Consorzio – le Compagnie Movimentoinactor Teatrodanza e Francesca Selva – e giovani artisti, offrendo a tutti i cittadini ma in particolare a coloro che risiedono in aree disagiate, un’offerta di servizi culturali e spettacoli di alta qualità, in accordo con l’obiettivo che l’Amministrazione Comunale sta perseguendo da alcuni anni, di rigenerazione non solo urbana, ma anche culturale di queste aree.

Nella foto da sinistra Flavia Bucciero, vicepresidente e direttrice artistica del Consorzio Coreografi Danza d’Autore e della Compagnia Movimentoinactor Teatrodanza, Alessandra Nardini, Consigliera Regionale Pd, Andrea Ferrante, assessore alla Cultura del Comune di Pisa e Marcello Valassina, presidente del Consorzio Coreografi Danza d’Autore CON.COR.D.A. e direttore artistico della Compagnia Francesca Selva//Consorzio Coreografi Danza d’Autore

By