Corrado e IPM Ruggeri si contendono l’acquisto del Pisa. Dana si chiama fuori? E Mian…

PISA – Alla fine rimarranno due le cordate che si contenderanno l’acquisto del Pisa 1909? Probabilmente sì, quello che è c’ero è che quella che verrà sarà la settimana decisiva per l’acquisizione del sodalizio nerazzurro.

di Antonio Tognoli

Infatti sembra che a meno di clamorosi risvolti dell’ultima ora (tutto e’ possibile ed il condizionale resta sempre d’obbligo) il fondo arabo Sportativa rappresentato dal banchiere italo svizzero Pablo Dana si sia chiamato fuori dall’acquisizione della società.

Quindi rimarrebbero due i gruppi interessati al Pisa 1909, Magico Srl, rappresentato dalla famiglia Corrado (Giuseppe ed il figlio Giovanni) assieme ad un gruppo di imprenditori che rimane in pole per l’acquisto del club nerazzurro e la IPM Ruggeri azienda di materie plastiche nel bresciano, capeggiata da Alberto Ruggeri, molto interessato alle sorti del Pisa dall’agosto scorso.

E Maurizio Mian? Rimane alla finestra pronto a dare una mano a chi alla fine acquisirà il 100 per cento delle quote del club. L’imprenditore pisano tra poche ore farà ritorno a Pisa da Miami e sembra intenzionato a fare sul serio per mettersi a disposizione della città e del Pisa 1909, come ha dichiarato in un intervista rilasciata al nostro portale pochi una settimana fa. A lui potrebbero unirsi un pool di imprenditori Pisani tra cui Madonna, molto amico di Maurizio Mian e altri.

Alla fine di questo tormentone manca davvero poco e il popolo pisano si augura di risvegliarsi tra una settimana, con una “vera società”, che dia tranquillità ad una piazza che fino ad oggi, nonostante il cambio di categoria, ha ingoiato troppi, ma troppi bocconi amari.

By