Corteo Studentesco, occupazione simbolica del Palazzo della Provincia

PISA – Occupazione simbolica di un palazzo della Provincia a Pisa, sede fino all’anno scorso, di un centro per l’impiego, stamani da parte di circa 300 studenti medi e universitari vicini alla sinistra antagonista.

Al termine di un corteo che ha attraversato pacificamente le vie del centro, gli studenti hanno proseguito la manifestazione e hanno messo a segno il blitz occupando il palazzo e stendendo uno striscione con la scritta ”Riprendiamo il patrimonio pubblico”. Il corteo per alcuni minuti aveva sostato anche davanti all’ex albergo ed ex convento di Santa Croce in Fossabanda, edificio comunale già occupato nei giorni scorsi, per denunciare di nuovo ”la mancanza di posti alloggio per gli studenti universitari aventi diritto”. L’immobile stamani era presidiato da polizia e carabinieri schierati davanti agli ingressi che ne hanno impedito una nuova occupazione. Nel pomeriggio, presso l’ex centro dell’impiego occupato stamani, si svolgerà un’assemblea pubblica degli studenti. ”Quella di oggi – hanno concluso gli occupanti – è stata un’azione simbolica che serve a segnalare l’ennesimo luogo pubblico abbandonato che potrebbe essere destinato alla collettività”. Gli studenti hanno anche manifestato davanti ai palazzi di Provincia e Comune denunciando la ”condizione precaria dal punto di vista edilizio di molte scuole del territorio”.

Intanto i Cobas Pubblico impiego hanno denunciato ”l’assurda militarizzazione dei palazzi comunali” in occasione del corteo. ”Raccogliamo il malessere – spiega una nota del sindacato – di tanti dipendenti comunali e cittadini oggi imbattutisi in una spropositata presenza di polizia e carabinieri che hanno letteralmente militarizzato Palazzo Gambacorti. Ogni qual volta a Pisa è convocata una manifestazione, la risposta dell’amministrazione è chiudere e blindare i palazzi creando disagi alla cittadinanza e al personale”.

LE FOTO SOTTO SONO TRATTE DA TWITTER

20131115-214826.jpg

20131115-214917.jpg

20131115-215014.jpg

20131115-215028.jpg

By