Costi della politica: incontro M5S-Boldrini

PISA – Dopo l’analogo incontro con il Presidente del Senato, Pietro Grasso, una delegazione di Parlamentari del M5S ha incontrato oggi la Presidente della Camera, Laura Boldrini, per discutere di alcune iniziative per la riduzione degli stipendi dei Parlamentari, a cui è strettamente legato l’evento del Restitution-day che il M5S ha organizzato per venerdì 27 maggio.

La Boldrini è rimasta particolarmente colpita dai numeri raggiunti dal microcredito 5 stelle: 1700 imprese raggiunte ed oltre 4mila posti di lavoro creati. La Presidente ha espresso la volontà di contribuire al potenziamento di questo strumento – dichiara la deputata M5S Chiara Gagnarli – auspicando che tutte le forze politiche diano il proprio contributo per la riduzione dei costi della politica. Ma fino ad ora, nonostante lei sostenga di aver sollecitato più volte la questione in Ufficio di Presidenza, ha trovato di fronte a se un muro di gomma da parte degli altri partiti.

Circa 17 milioni e mezzo di euro la somma totale restituita da noi Parlamentari M5S fino ad oggi – prosegue la portavoce Gagnarli – di cui 16 milioni sono finiti al microcredito. Pensate quanto si potrebbe racimolare se solo le altre forse politiche ci copiassero; si stima un risparmio indicativo di 300 milioni in 3 anni.

La Presidente della Camera – chiude la deputata aretina – ha condiviso l’efficacia del microcredito e della nostra proposta di legge e si è impegnata con noi a sollecitare nella prossima capigruppo la calendarizzazione, prima in Commissione e dopo in Aula, di questa proposta di legge con la quale, in sostanza, si avrebbe il dimezzamento degli stipendi dei parlamentari ed una maggiore trasparenza.

Fonte: M5S

By