Covid-19. Il campionato di Football Americano diventa digitale. Adori: “C’è voglia di tornare in campo, però prima capiamo come”

PISA – Viaggio nel Football Americano ai tempi del Covid-19. La FIDAF ha ormai annullato la stagione causa emergenza epidemiologica convertendola in un vero e proprio campionato digitale su Madden, il famoso videogioco per gli appassionati del football americano. Di questo e altro abbiamo parlato con il presidente del West Cost Raiders
Antonio Adori squadra pisana nata una decina di anni fa dall’unione fra Storms Pisa ed Etruschi Livorno.

di Antonio Tognoli

Come gestite in tempi di Covid 19 i contatti con i vostri tesserati?

Non appena è arrivata la notizia di questo virus, quindi tardo febbraio, abbiamo cominciato a prendere dei piccoli provvedimenti come, ad esempio, non permettere a giocatori con sintomi influenzali, anche lievi, di allenarsi o anche solo di venire a vedere l’allenamento.Quando la situazione è peggiorata siamo stati forse i primi ad annullare completamente gli allenamenti settimanali: il nostro è uno sport di contatto e le precauzioni richieste dal CONI non erano facili da tenere in piedi; inizialmente avevamo pensato di limitare il numero di persone all’interno degli spogliatoi e fare solo conditioning o tecnica individuale, ma la nostra scelta è stata quella di preservarci totalmente, scelta poi che sarebbe inevitabilmente, di li a poco, diventata obbligata“.


Quali sono le vostre preoccupazioni di questa situazione?

Purtroppo questa stagione è stata annullata e questo ci lacera un po’ dentro date le peripezie che abbiamo subito quest’anno; la preoccupazione più grande che abbiamo è che, essendo il nostro uno sport di nicchia, si possano perdere i nuovi elementi che si stavano inserendo in squadra, soprattutto per il comparto giovanile che avevamo appena reinstallato. Fortunatamente stiamo ricevendo buoni feedback dai giocatori e dal coaching staff che sono più che mai carichi per il prossimo campionato, una carica alimentata anche grazie alla nostra federazione (FIDAF n.d.r.) che ha indetto un campionato digitale di Madden (il famoso videogioco di football americano) in cui, noi compresi, partecipano 32 delle squadre che componevano il panorama del football nazionale“.


Che cosa vi aspettate dalle istituzioni?

Dalle istituzioni al momento ci aspettiamo poco, i problemi in questo momento vanno oltre lo sport e, giustamente, prima si deve pensare a far ripartire l’economia del paese: senza di questa non potremmo esistere neanche noi. L’unica istituzione da cui attualmente ci possiamo aspettare qualcosa è la nostra federazione e i temi caldi sono fondamentalmente due: come verrà gestito il campionato giovanile che dovrebbe iniziare questo settembre e come verranno gestite le iscrizioni al prossimo campionato. Nel primo caso, dato che la quarantena si protrarrà fino a data da definirsi, sarà difficile capire quando effettivamente potremo riprendere gli allenamenti e anche in caso si riuscisse a riprendere entro luglio c’è il problema delle risorse, come ho già spiegato nel punto precedente, quindi vorremmo capire se ci sarà uno slittamento anche di questo campionato in modo da permettere a tutte le squadre, anche le più piccole, di riprendere al 100%.Nel secondo caso vorremmo capire come verranno gestite le iscrizioni e i tesseramenti del prossimo campionato, il nostro sport è costoso e gli sponsor si faticano a trovare, quindi il dover sostenere di nuovo tutti i costi di una nuova stagione potrebbe essere distruttivo per molte società, non solo per noi“. 


Altre considerazioni?

Prima di tutto chiederei a tutti i lettori di mettere un bel like sulla nostra pagina West Coast Raiders – Football Americano su Facebook e un bel follow sul nostro profilo Instagram; poi riprenderei volentieri il discorso del campionato digitale che va a sostituire a tutti gli effetti quello vero, notificando che sul canale FIDAF TV di Youtube vengono trasmesse, tutti i giorni, le partite delle 15:30 – 18:30 – 21:30 e che le partite della nostra squadra sono tutte trasmesse sul profilo Twitch del nostro giocatore: LazzoDavi“.

By