Covid-19, slittano a domenica 6 dicembre i mercati Paparelli e San Martino

PISA – Nell’imminenza del provvedimento del Ministero della Salute che dovrebbe prevedere il declassamento della Regione Toscana da zona a rischio 3 (fascia Rossa) a rischio 2 (fascia Arancione), il Comune di Pisa ha stabilito di posticipare a domenica 6 dicembre i mercati ordinari cittadini di Paparelli e S. Martino, che si svolgono normalmente il sabato mattina. Lo slittamento potrà così consentire il commercio delle categorie merceologiche attualmente escluse.

«Abbiamo lavorato contro il tempo – spiega l’assessore al commercio Paolo Pesciatini – per consentire la riapertura dei nostri mercati cittadini di San Martino e Paparelli. Come avevo già annunciato, in questa continua incertezza, dove i dispositivi non trovano attuazione se non all’ultimo minuto, come Comune, che sta a stretto contatto con i cittadini e gli imprenditori, dobbiamo agire tempestivamente e fare il possibile, pur nel rispetto delle indicazioni sanitarie, di non creare ostacoli con la burocrazia. Pertanto, con questa Determina, che prevede il posticipo dei mercati a domenica vogliamo prevedere la possibilità di mettere anche tutta la categoria degli operatori ambulanti in condizione di espletare il loro lavoro e il loro servizio alla nostra comunità».

La posticipazione a domenica 6 dicembre, comunque subordinata alla entrata in vigore della ordinanza del Ministero della Salute, riguarda anche alimentaristi, fiorai, produttori agricoli.

By