Crescenzi&Lazzari: “Siamo stati bravi, questa squadra sa quello che deve fare”

PISAAndrea Lazzari che dopo il suo tesseramento in settimana ha fatto il suo ingresso in campo con la maglia numero 19 al 14′ della ripresa al posto di Di Tacchio commenta il Match.

“Ho atteso volentieri il mio tesseramento e ho percepito subito la passione che c’è in città che ha il mister e che hanno i ragazzi, ho atteso volentieri questo esordio. Sono molto contento perché sono ritornato in campo. Sono entrato in campo nel periodo in cui bisognava spingere, il mister mi ha chiesto se me la sarei sentita di giocare sulla mediana e io gli ho risposto di sì. Dopo la loro espulsione il Carpi si è chiuso all’indietro e noi abbiamo provato a spingere sull’accelleratore. Un punto credo che rispecchi quello che si è visto in campo questa sera”

Se Lazzari ha timbrato per la prima volta il cartellino in maglia nerazzurra, Luca Crescenzi nella serata in cui era orfano del suo comandante di reparto più esperto. Andrea Lisuzzo non ha deluso disputando un grande Match: “Oggi abbiamo giocato una bella partita – esordisce Crescenzi a e non era affatto facile, ma la squadra ha risposto bene, chi gioca in questa squadra sa quello che deve fare”. In assenza di Lisuzzo, Crescenzi è stato schierato nella difesa a tre e afferma: ” Mi sono trovato molto bene con Del Fabro, questo è un gruppo fantastico forgiato dal nostro mister che sa quello che vuole come lo sappiamo noi”. Sulle espulsioni dice: “A Terni siamo stati penalizzati noi con la mia espulsione, forse stasera lo sono stati loro,mma comunque il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto lo stesso”.

By