Crisi ex Zetaplast di Migliarino: la Regione convocherà i vertici dell’azienda

MIGLIARINO –  La Regione convocherà i vertici della Industria Stampaggio Polimeri Srl di Migliarino (Pi), la ex Zetaplast, per avere chiarimenti sulla situazione dell’azienda e sulla decisione di inviare lettere di licenziamento a tutti i 54 dipendenti.

image

E’ quanto emerso dall’incontro che si è tenuto oggi a Firenze ed al quale hanno partecipato il consigliere del presidente Rossi per il lavoro, Gianfranco Simoncini, il sindaco di Vecchiano, Giancarlo Lunardi, rappresentanti della Provincia di Pisa e dei sindacati (Rsu e Cgil).

“Istituzioni e sindacati – dice Simoncini – hanno rappresentato una situazione grave che sta suscitando fortissime preoccupazioni. Ho assicurato che la Regione seguirà la crisi e che metterà in campo ogni sforzo per individuare le misure che possano garantire la difesa dei livelli occupazionali. Un lavoro – conclude – che faremo in stretto rapporto con Comune, Provincia e organizzazioni dei lavoratori”.

In Italia le sedi operative di Zetaplast sono a Pisa e ad Anagni (Frosinone), dove si realizzano 3 linee di prodotti che rispondono ad ogni tipo di esigenza legata al trattamento acque: i trattamenti delle acque in entrata al punto di utilizzo (water treatment); i trattamenti dei liquidi in uscita dal punto di utilizzo (waste treatment); lo stoccaggio dei liquidi (tank). Le sedi nel Mediterraneo di Zetaplast si trovano a Sevilla in Spagna e a Bizerte in Tunisia. Qui la produzione si concentra su 2 linee di prodotti: i trattamenti dei liquidi in uscita dal punto di utilizzo (waste treatment) e lo stoccaggio dei liquidi (tank).

You may also like

By