Cristiano Lucarelli: “Pisa realtà consolidata che ha fatto investimenti importanti”

PISA – Alla vigilia di Ternana-Pisa mister Cristiano Lucarelli parla della sfida che attende i suoi sabato 11 settembre alle ore 16.15 al “Liberati”.

Contro il Pisa non ci saranno sicuramente gli infortunati Capanni e Salim Diakitè oltre gli squalificati Davide Agazzi e Mattia Proietti.

Affrontiamo una compagine prima in classifica, ha subito zero gol. Mantengono un profilo basso nonostante degli investimenti ingenti fatti – afferma il tecnico livornese delle Fere – Mister D’Angelo siede da tre anni sulla panchina nerazzurra, anche in ottica di continuità di risultati è un altro aspetto da rimarcare. Detengono una società importante. Terzo campionato di Serie B, ormai una realtà già consolidata che ha fatto degli investimenti importanti. Cominciano a crescere e cercare obiettivi diversi. La programmazione ed il lavoro quotidiano ti porta ad avere un vantaggio sugli altri. E’ una squadra molto abile sulle seconde palle e successivamente vanno diretti sugli attaccanti. Tiene molto in considerazione ciò che fa l’avversario per poi contrapporsi. Quando hanno potuto contare su Lucca sono andati molto anche sulle verticalizzazioni“.

Qualche anno fa andai a giocare a Pisa con il Tuttocuoio – afferma Lucarelli a Ternana News – Al di là del campanile c’è stima reciproca. Io cercherò di batterli e loro faranno lo stesso. Mi aspetto qualche coro, mi offenderei se non ci fosse. Se m’ignorassero mi offenderei. C’è però stima come mi hanno testimoniato anni fa con uno striscione – “Lucarelli eterno rivale nemico da rispettare” . Non ho mai nascosto la mia fede calcistica ma ho sempre rispettato una tifoseria che così come quella del Livorno ha avuto un percorso sofferto. Anche se falliti sono sempre stati vicini alla squadra. Ho una mentalità curvaiola, cerco sempre di portare rispetto. Io non sono permaloso, la mi mamma nemmeno“.

Fonte: Calcio Ternano e Ternana News

By