Cristiano Lucarelli: “Tre gol di differenza fra noi ed il Pisa non ci stanno”

TERNI – Il tecnico rossoverde, il livornese Cristiano Lucarelli commenta a fine gara la pesante debacle interna della propria squadra contro il Pisa.

di Maurizio Ficeli (Foto Angelo Papa)

NON SIAMO ANCORA UNA SQUADRA. “In questo momento abbiamo bisogno di essere accompagnati per mano. Sono l’unico che ha le spalle per potersi prendere le responsabilità e me le assumo. Se facciamo a cazzotti li prendiamo da tutti e forse è meglio giocare a pallone. Al momento non siamo squadra e non ci aiutiamo. Prendiamo gol con una facilità disarmante. Inoltre sempre e comunque a difesa schierata”.

SERENITÀ. “Sono serenissimo perché la squadra tecnicamente è valida. Non ci stanno tre gol di differenza tra noi e il Pisa. Hanno fatto bene ad approfittare dei nostri regali. Vorrei capire, nel prossimo futuro, quanta voglia c’è di fare ancora queste brutte figure. Dirò sempre e comunque che la colpa è la mia. Vorrei però anche vedere una reazione da parte dei miei

PRESI GOL TROPPO FACILMENTE. “Avevo visto i ragazzi molto bene questa settimana. In questo momento siamo vulnerabili, prendiamo gol troppo facilmente. Pesa un 4-1 che ti fa vedere tutto il mondo in un’altra maniera. Bisogna essere bravi ad alzare la mano per prendersi la responsabilità. Io lo faccio, mi auguro che non ci sia più motivo di farlo

I CAMBI. “La squadra si è smarrita, volevo dare dei segnali al gruppo. Se sostituiamo Falletti e Donnarumma significa che non si guardano i nomi

Loading Facebook Comments ...
By