Cristiano Masi: “Siamo il voto utile per sconfiggere le destre”

CASCINA – Nella cornice estiva del circolo Arci di San Sisto, ieri sera più di 200 persone hanno applaudito alla candidatura a Sindaco di Cascina di Cristiano Masi: per la prima volta c’è un artista, alla guida di una coalizione civica fatta di persone che vogliono mettere un punto rosso sul passato.

Cascina città dei bambini, Cascina città della cultura, Cascina città dove ogni frazione sarà di nuovo viva e vivibile.

Venerdì 7 agosto abbiamo finalmente vissuto insieme il vero inizio di ciò che vorrei fosse questo viaggio, fatto di voci di artisti e gioia, mescolate alla presentazione del nostro progetto” – racconta Cristiano Masi. “Questa è la nostra campagna elettorale, fatta di famiglie, giovani e anziani che tutti insieme animano quella che ho voluto chiamare la novità utile e che realizzeremo in ogni angolo e frazione della mia città”.

Una novità fatta di proposte che vedono la scuola come luogo sicuro, attivo e collaborativo. Proposte che progettano lo sviluppo di attività commerciali e di ricezione turistica, dove imprese artigianali si connettano ad idee come quella di un museo sulla relatività, o a quella di una Città del Teatro completamente rinnovata, da pensare anch’essa come motore culturale e quindi economico, da dove far sprigionare festival e incursioni sul territorio, insomma una visione molto diversa da ciò che Cascina ha visto finora.

Venerdì sera– continua Masi -, anche dalla forza e determinazione dei candidati delle liste che mi sostengono, ho capito che siamo davvero il voto utile per vincere le destre e il loro deserto: noi siamo quelli che sapranno far tornare a credere ad una politica che vuol cambiare davvero le cose. Sì, siamo noi l’elemento che può fare la differenza e sono davvero motivato ed entusiasta nel portare avanti questo sogno con voi. Ci rivediamo presto, stiamo organizzando una nuova data per permettere a chi non è potuto venire a causa dell’eccesso di prenotazioni di fare parte di questa grande novità. Un ringraziamento in particolare al Circolo di San Sisto e al suo Presidente Paolo Talini, e a tutti i presenti per il loro sostegno.”

By