Crotone – Pisa 1-0. Simy punisce la squadra di D’Angelo. Pesa l’espulsione di Belli

PISA – Il Pisa esce sconfitto dallo Scida al termine di una gara ben giocata decisa da un gol di Simy dopo l’espulsione di Belli.

di Antonio Tognoli

PRE MATCH. Mister Luca D’Angelo deve rinunciare a Birindelli infortunato e Fabbro squalificato ma può contare sul rientro dalla squalifica di Danilo Soddimo. Nel Crotone non c’è Maxi Lopez per scelta tecnica. Mister Stroppa si affida al duo d’attacco formato da Armenteros e Simy. Le due squadre sono schierate dai rispettivi allenatori entrambe con il 3-5-2. Dieci punti separano Pisa e Crotone in classifica. Calabresi terzi, nerazzurri dodicesimo prima di questa sfida. Nella gara di andata fini sul punteggio di 1-1 con iniziale vantaggio di De Vitis e pari ad un quarto d’ora dalla fine di Golemic. Sono circa un centinaio i tifosi nerazzurri che hanno accompagnato la squadra in questa lunga trasferta in Calabria.

IL PRIMO TEMPO. Nel riscaldamento una variazione nel Crotone: Cuomo risente di un leggero dolorino al suo posto Golemic in gol appunto all’andata. Pisa in maglia gialla, Crotone nella classica casacca rossoblu. Parte bene il Pisa che conquista due punizioni e un corner. Il Crotone si salva con Simy che devia in angolo. Poi Caracciolo tenta la rovesciata su una punizione conquistata da Soddimo, ma l’azione sfuma. È un Pisa comunque ben messo in campo. Il primo tiro comunque è del Crotone con il destro di Crociata bloccato da Gori. Il Pisa risponde poco dopo con un destro a giro di Vido che però non trova Pinato all’appuntamento sul secondo palo. Insiste la squadra di mister D’Angelo con grande personalità con un traversone di Belli troppo lungo però per tutti. Il Crotone conquista due corner consecutivi. Sul secondo Golemic stacca senza guardare con palla che termina alta sopra la traversa. Primo ammonito del match l’ex nerazzurro Barberis. Il Crotone si fa vedere poco dopo con Molina servito da Armenteros Gori devia sopra la traversa il sinistro. Sul corner salvataggio sulla linea di Soddimo sulla deviazione sotto misura di Armenteros. La risposta del Pisa è affidata al traversone di Soddimo da sinistra con Pinato che si ritrova sulla testa la palla dell’1-0 ma mette alto. Peccato era una grande occasione. Intanto Siega e Meroni si beccano il giallo. Siega in diffida salterà il Livorno. Nel finale di primo tempo Crociata ci prova ancora dal limite con il sinistro che sorvola di poco la traversa di Gori. È l’ultima azione della prima frazione che si chiude senza recupero sullo 0-0.

IL SECONDO TEMPO. Nessun cambio nei due schieramenti ad inizio ripresa. Parte meglio il Crotone che chiude il Pisa nella sua area nei primi 5 minuti della ripresa. I nerazzurri però fanno buona guardia. Il Crotone ha qualità, fraseggia molto bene i nerazzurri chiudono tutti gli spazi. Primo cambio nel Pisa al 10′: fuori Vido dentro Lisi il quale costringe subito al fallo da ammonizione Marrone. I nerazzurri non sfruttano però il tiro franco. Intanto mister Stroppa richiama Armenteros e Mazzotta ed inserisce Mustacchio e Messias. Nel Pisa dentro Pisano e fuori Meroni. Giocano a scacchi i due allenatori. Mustacchio intanto crea qualche grattacapo sulla destra al Pisa. Slavano prima Caracciolo e poi Benedetti. Ma al 70′ il Pisa ha la grande occasione per passare. Soddimo imbecca Pinato che si presenta davanti a Cordaz e si fa ipnotozzare dal portiere locale che respinge il destro del numero 21 del Pisa. Il Crotone risponde con un cross di Benali per la testa di Simy che termina sul fondo. No c’è un attimo di tregua. Lisi va via sulla sinistra ma Cordaz anticipa la deviazione di Siega. Il Crotone si rende pericoloso con Messias palla che passa di un soffio sopra la traversa. Mister D’Angelo intanto richiama Pinato in panchina e inserisce De Vitis. Il Pisa si rende pericoloso con un cross di Marconi da destra, Lisi ci prova in semirovesciata che non va a buon fine. Gori intanto salva su un angolo in mischia. Ultimo cambio per Stroppa: fuori Crociata dentro Jankovic arrivato a gennaio dalla Spal. Ultimi minuti di una partita che ha vissuto sul filo dell’equilibrio. Il Pisa rischia nel finale su una mischia sbrogliata da una deviazione di Caracciolo su cui fa buona guardia Gori. Intanto Marin in contropiede fa tutto bene ma non è preciso al momento del traversone rasoterra. Il Crotone si salva. Sono quattro intanto i minuti di recupero assegnati da Prontera di Bologna. Intanto Belli al minuto 91 viene espulso per rosso diretto e così come Siega salterà il derby. Ancora una volta però così come quella di Fabbro l’espulsione è sembrata severa. Il Pisa paga però dazio dell’inferiorità numerica al minuto 93′ quando Simy risolve una mischia e porta in vantaggio il Crotone. Nel finale viene espulso Taddei e Marin dopo il fischio finale. Sconfitta immerita decisa dall’arbitro con l’espulsione davvero tutta da capire di Belli intervenuto sul pallone.

CROTONE – PISA 1-0

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Curado, Marrone, Golemic; Molina, Crociata (85′ Jankovic), Barberis, Benali, Mazzotta (60′ Mustacchio); Armenteros (60′ Messias), Simy. A disp. Figliuzzi, Golemic, Gigliotti, Spolli, Bellodi, Gerbo, Gobelt, Festa, Zak. All. Giovanni Stroppa.

PISA (4-3-2-1): Gori; Belli, Benedetti, Caracciolo, Meroni (62′ Pisano); Pinato (77′ De Vitis), Marin, Siega; Soddimo, Vido (55′ Lisi), Marconi. A disp. Perilli, Dekic, Ingrosso, Perazzolo, Pompetti, Minesso, Gucher, Moscardelli, Masucci. All. Luca D’Angelo.

ARBITRO: Prontera di Bologna (Robilotta-Palermo – Quarto uomo Carella

NOTE: Serata fresca, terreno in perfette condizioni. Ammoniti Barberis, Siega, Meroni, Marrone, Soddimo, Benedetti. Espulso Belli al 91′ (rosso diretto). Dopo il 90′ espulso Taddei e Marin. Angoli 10-1. Spettatori 5.685. Rec pt 0′, st 4+2′.

By