“CRV Sottocasa” apre a Pisa

PISA – Offrire un modello di banca di nuova generazione per essere ancora più vicina alle esigenze dei clienti. E’ questa la sfida che Cassa di Risparmio di Volterra lancia oggi anche a Pisa inaugurando, a Lungarno Mediceo n.48, “CRV Sottocasa”, il negozio finanziario basato su un concept totalmente innovativo pensato per rispondere sempre meglio alle richieste delle persone che vivono sul territorio.

Quattro le caratteristiche principali: orari estesi (9-19) e apertura anche di sabato; operatività di cassa 24 ore su 24 grazie a tecnologie avanzate che garantiscono l’automazione delle principali operazioni tramite aree self service evolute e user friendly; ampliamento delle attività di consulenza; integrazione tra servizi bancari e servizi extrafinanziari. “Siamo i primi in Toscana a offrire questo nuovo modello di banca, che non sostituisce la filiale tradizionale – spiega il direttore generale Roberto Pepi – ma la affianca per soddisfare le esigenze evolute soprattutto della clientela retail in termini di orari di operatività e consulenza”. A cambiare è anche lo spazio fisico in cui è accolto il cliente: gli spazi interni al negozio finanziario sono accoglienti e privi di barriere, senza le tradizionali postazioni di cassa, ma con comodi salottini che invitano al dialogo e alla costruzione di una relazione diretta, semplice e immediata. Per i rivestimenti sono stati utilizzati materiali caldi e rassicuranti e tutte le cromie sono intonate con l’arredo urbano e il contesto circostante. Nuovo anche il logo e il marchio “CRV Sottocasa”: un nome evocativo segno tangibile della volontà della Cassa di essere ancora più vicina ai propri clienti in modo diverso, come promesso dal 2013 con lo slogan “Non chiamarla Banca” proposto da una sua fortunata campagna di comunicazione.

“Con i negozi finanziari Sottocasa proseguiamo l’attuazione delle linee strategiche che prevedono uno sviluppo sul territorio che fa perno su strategie commerciali innovative e un approccio al cliente basato sul dialogo e sulla consulenza attiva e partecipata. Abbiamo scelto Pisa, come primo capoluogo dove aprire CRV Sottocasa, perché rappresenta per noi un centro importante caratterizzato da un tessuto socio-economico dalle grandi potenzialità; un territorio dove siamo presenti da oltre 35 anni e che serviamo con due filiali tradizionali, la prima delle quali è operativa dal 1979 ”, sottolinea Pepi.

“Cassa di Risparmio di Volterra è una banca del territorio seria e forte che continua ad investire per svolgere il proprio ruolo di servizio ai clienti e di supporto all’economia, come dimostra anche il progetto CRV Sottocasa” ha dichiarato Giovanni Manghetti, Presidente della Cassa di Risparmio di Volterra.” Vogliamo, infatti, continuare ad essere motore di sviluppo e innovazione e grazie alla nostra solida situazione patrimoniale – con un Total Capital Ratio al 13,97% (maggiore di oltre 3 punti percentuali rispetto al valore richiesto da Banca d’Italia che è pari a 10,5%) – e ad un azionariato stabile daremo il nostro contributo per il rilancio della Toscana”, ha concluso Manghetti.

Il negozio finanziario CRV Sottocasa di Lungarno Mediceo è il primo aperto in un capoluogo toscano, e il secondo a livello regionale dopo quello di Pontedera. Maggiori informazioni sul progetto SottoCasa sono disponibili sul sito: www.crvsottocasa.it

By