Ctt Nord, proclamato dai sindacati lo stato di agitazione

PISA – Le scriventi OO.SS. Provinciali FILT/cgil – FIT/cisl – UILT/uil e FAISA/cisal della Provincia di Pisa, sono ad aprire le procedure di raffreddamento ai sensi della legge 146/90 e 83/00.

Presa visione della turnazione che andrà in vigore il prossimo 1/07/2016 e che sarà mantenuta nei mesi di Luglio e di Agosto, si evidenzia che:
− Detti turni ci sono stati presentati solo 8 giorni prima della loro entrata in vigore, sprovvisti delle relative tabelle di marcia/turni macchina e di conseguenza, visto il poco tempo a disposizione per verificarne la loro fattibilità, non crediamo possibile poter iniziare il servizio dal 1/07/16;
− Le modifiche di percorso apportate alla linea Pisa-Tirrenia-Livorno nei giorni di sabato e festivi, non c’è stata minimamente anticipata, né tanto meno abbiamo avuto la possibilità di verificarne le ricadute sui lavoratori;
− Le percorrenze messe in atto non consentono di poter garantire il normale orario del servizio;
− Da una prima visione superficiale si evidenziano alcune situazioni di mancato rispetto delle attuali norme che disciplinano l’orario di lavoro, gli archi orari e l’orario di guida e che ci fa prevedere situazioni di straordinario non compatibile con quanto previsto dalla legge 138/58.
Inoltre, le eventuali altre incongruenze rilevate a discapito dei carichi di lavoro, le evidenzieremo nell’incontro specifico.

Le scriventi OO.SS., per quanto sopra esposto, sono a proclamare lo stato di agitazione di tutto il personale della CTT Nord srl operante nella Provincia di Pisa, e chiedono l’apertura della prima fase delle procedure di raffreddamento in ambito aziendale, ai sensi dell’articolo 2 lettera C) paragrafo 1 della Regolamentazione provvisoria delle prestazioni indispensabili e delle altre misure di cui all’art. 2, comma 2, l. n. 146/1990 come modificata dalla l. n. 83/2000 nel settore del trasporto locale. Nel contempo, visti i motivi della proclamazione stessa, le scriventi OO.SS. sono a richiedere il rispetto integrale dell’articolo 2 lettera B) “Divieto di azioni unilaterali“ della Regolamentazione provvisoria delle prestazioni indispensabili così come previsto dalla legge n. 146/1990 come modificata dalla l. n. 83/2000 nel settore del trasporto locale.

By