“Cucina per l’anima”. Il corso del cuoco Salvini

PonsaccoSimone Salvini, cuoco della fondazione Veronesi, fondatore di Ghita Academy con sede a Milano, autore di numerose pubblicazioni sull’alta cucina naturale e vegetale, condurrà, assieme alla chef Marisa Scotto, il prossimo laboratorio di “Cucina per l’Anima. Accademia di Cucina naturale, ayurvedica, vegetariana e vegana”, a Ponsacco (PI), sabato 13 gennaio dalle 10 alle 18.

“La potenza nel chicco: la ricchezza dei cereali integrali con e senza glutine, nutrienti e leggeri” è il tema del seminario che vedrà i corsisti impegnati a scoprire i segreti nutrizionali e organolettici dei cereali e trasformarli in gustose e sane ricette.

«Sarà un corso non convenzionale, con la realizzazione di ricette non convenzionali per soddisfare tutti i tipi di palato – spiega lo chef Simone Salvini -. I cereali integrali sono il re della cucina e va restituito loro il giusto ruolo nella nostra alimentazione, capendo a fondo sia come salvaguardarne la ricchezza nutritiva ed esaltarne il gusto sia in che modo un’alimentazione diversa, un’alimentazione più consapevole possa impattare in modo decisivo sulle nostra dimensioni più sottili: la nostra energia e la nostra psiche». 

«Molte conoscenze sui cereali che avevano le generazioni passate si sono perdute e la nostra dieta si è impoverita, con danni importanti per la salute – aggiunge Marisa Scotto chef responsabile del progetto “Cucina per l’Anima” -. Questo laboratorio sarà un’occasione preziosa per condividere questi saperi e riscoprire cereali scomparsi dalla nostra alimentazione come il sorgo o grani antichi come il Teff. Un’attenzione particolare la dedicheremo ai cereali senza glutine, che cereali in realtà non sono, ma non dovrebbero mai mancare dalle nostre tavole come il grano saraceno».

I posti sono limitati, la prenotazione è obbligatoria (320.3264838).

Chi è Simone Salvini

Allievo di Pietro Leemann e già lead chef del ristorante Joia, è fondatore di Ghita Academy a Milano e cuoco della Fondazione Veronesi, autore di diversi libri sulla cucina alternativa, tra cui, solo per citarne alcuni: Cucina Vegana (2012) con la prefazione di Umberto Veronesi, I dolci della salute (2013), con la prefazione di Angela Terzani Staude, e La mia vita in verde. Storia di un cuoco vegetariano felice (2016), tutti editi da Mondatori. Lui si definisce semplicemente “cuoco curioso”. 

Chi è Marisa Scotto

Marisa Scotto si dedica da oltre 40 anni alla cucina vegetariana, vegana e ayurvedica, attraverso lo studio, la pratica in cucina e numerosi viaggi in India. Significativi per la sua formazione personale e professionale gli incontri con il suo maestro di vita, Bhaktivedanta Swami Prabhupada, e con Pietro Leemann, chef vegetariano di fama internazionale. La scelta di un’alimentazione “non violenta” ha costituito una svolta nel suo modo di cucinare, a livello umano, spirituale e professionale.

 

By