Cultura, ponte tra Pisa e la Russia

PISA – Si è tenuta presso l’Aula Magna del Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica dell’Università di Pisa (Palazzo Matteucci, piazza Torricelli, 2) la presentazione del progetto sorico-culturale internazionale “Viva il Conte Zakrevskij” dedicato al celebre uomo di stato russo del XIX secolo, eroe delle battaglie di Austerlitz e di Borodino, governatore del Gran Principato di Finlandia, ministro degli interni, governatore generale di Mosca, conte Arsenij Andreevič Zakrevskij (1786-1865) e alla sua consorte, Agrafena Fëdorovna Zakrevskaja (1799-1879), che fu musa poetica di Aleksandr Puškin e Evgenij Baratynskij e che con il marito visse gli ultimi anni di vita in Toscana.

Nel corso della manifestazione sono state presentate nuove pubblicazioni in italiano e russo sull’argomento. Alla manifestazione, organizzata dal Museo Federale dell’Istruzione professionale (Podol’sk, Russia) e dal Centro Russo dell’Università di Pisa con il patrocinio del Comune di Pisa, dell’Università di Pisa e del Centro Russo di Scienza e Cultura – Roma, hanno partecipato studiosi italiani e russi. Ha presenziato l’evento il console onorario della Federazione Russa in Italia (circoscrizione di Firenze), Principe Girolamo Guicciardini-Strozzi.

In serata, negli spazi della Gipsoteca di Arte Antica dell’ Università di Pisa, Piazza S. Paolo All’Orto 20, si è tenuta la serata letterario-musicale “Sia benedetta la memoria…” con la partecipazione del solista del Teatro Bol’šoj di Mosca Aleksandr Maybaroda (violino), del soprano, Ekaterina Jasinskaja e della pianista Aleksandra Fedorova (autrice del programma e conduttrice della serata la Prof. Ol’ga Počekina, traduzione del Prof. Stefano Garzonio). Sono state eseguite Musiche di P. Čajkovskij, C. Cui, A. Dargomyžskij, M. Glinka, N. Rimskij-Korsakov e J. Sibelius, e declamati nell’originale e in traduzione versi di A. Puškin, E. Baratynskij, E, Rostopčina e altri. La prof. O. Počekina, ideatrice del progetto e rappresentante della città di Podol’sk (Regione di Mosca), è stata ricevuta in Comune dall’assessore alla Cultura Dott. Andrea Ferrante che ha commentato: «Un’occasione per stringere nuovi rapporti e avviare nuovi progetti”.

By