Cultura, presentato “Pisa Scotto Festival” al Giardino Scotto. Spazio anche a bambini e famiglie

PISA – La voglia di ricominciare, di tornare alla normalità lasciando alle spalle questo drammatico periodo caratterizzato dal perdurare dell’emergenza sanitaria è tanta, e l’amministrazione comunale non si lascia trovare impreparata alla riduzione/eliminazione delle restrizioni governative avendo approntato un interessante e quanto mai ricco calendario di eventi che va sotto il nome di “PISA SCOTTO FESTIVAL“, presentato venerdì 28 maggio presso la Sala delle Baleari di Palazzo Gambacorti.

di Giovanni Manenti


Si tratta di una kermesse della durata di tre settimane, a far tempo dal 7 giugno prossimo e sino a fine mese, con appuntamenti a cadenza quotidiana che abbracciano varie tematiche, dalla cultura allo spettacolo, così come discussioni e letture aventi per oggetto politica, salute, estetica, alimentazione e Sport, oltre all’attualità, riservando altresì uno spazio – al lunedì, mercoledì e venerdì – riservato anche ai bambini.

Un calendario che, espressamente voluto dal Comune di Pisa con la fondamentale collaborazione della Fondazione Teatro Verdi, potrà godere del suggestivo scenario del “Giardino Scotto“, un’oasi di verde nel Centro Cittadino, così come è stato volutamente programmato con orario dalle ore 18 alle 20 per renderlo maggiormente fruibile alle famiglie (specie se con bambini …), fatti salvi due appuntamenti serali, vale a dire “Pisa città di Acque e di luce” – un docufilm di Pierpaolo Magnani con Roberto Farnesi e Chantal Pistelli – che verrà proiettato Domenica 20 giugno e l’evento musicale “Arpa d’estate“, per la Direzione artistica di Renato Raimo, dedicato alla memoria del Prof. Franco Mosca con la presenza del Presidente Onorario della “Fondazione Arpa” Andrea Bocelli, in scaletta Giovedì 24 giugno.

Ad alternarsi sul palco, assieme ai vari moderatori quali Francesca Petrucci – coordinatrice degli eventi letterari e della comunicazione – Elisa Bani, Michele Taddei, Massimiliano Simoni e Chiara Cini, saranno pertanto volti noti dello Spettacolo quali Gene Gnocchi, Alessio Boni e Paolo Conticini, al pari di personaggi di fama nazionale quali l’ex Segretario del Partito Democratico Walter Veltroni, il fresco Direttore di “Libero” Alessandro Sallusti, il giornalista e scrittore Marcello Veneziani, lo storico Franco Cardini ed altri meno noti al grande pubblico ma non per questo di minor rilevanza, per tutta una serie di incontri che non mancheranno di coinvolgere coloro che intenderanno partecipare, oltretutto a titolo gratuito, con la sola accortezza di iscriversi entro le ore 24 del giorno precedente l’evento sul sito del Teatro Verdi www.teatrodipisa.pi.it

Logicamente soddisfatto della programmazione è l’Assessore alla Cultura del Comune di Pisa, Pierpaolo Magnani, il quale evidenzia: “Si tratta in pratica di una prima tranche di una serie di iniziative che si svolgeranno nell’arco dell’intera estate, a partire dal 7 giugno con il “Pisa Scotto Festival” e sino al 20 settembre prossimo, durante le quali verranno presentate moltissime serate all’insegna della musica, teatro, danza e quant’altro, attraverso un percorso che avrà il Giardino Scotto come Arena estiva dedicata a questo tipo di appuntamenti aperti alla cittadinanza, ma in un’ottica più globale di dare una destinazione specifica a tutti i luoghi della cultura a disposizione dell’Amministrazione comunale, come il Parco delle Concette destinato a Cinema estivo, l’SMS la Casa delle Associazioni e così via, in modo da realizzare quella che è sempre stata una delle priorità del mio mandato, ovvero sfruttare dei luoghi bellissimi ma pressoché inutilizzati, al fine di trasformarli in siti vissuti dai cittadini, ognuno con una sua vocazione specifica.
Oltretutto, conclude l’Assessore, si tratta di una iniziativa volta a promuovere il turismo, poiché la stessa sarà pubblicizzata attraverso un paio di piattaforme informatiche su cui stiamo lavorando, allo scopo di divulgare a livello internazionale sia i luoghi museali ed architettonici della città che il calendario delle iniziative che si svolgono a Pisa, in modo che anche dagli Stati Uniti il turista che decide di fare una vacanza in Italia possa rendersi conto che ha a disposizione una serie di luoghi da visitare ed una molteplicità di eventi a cui partecipare, così da poter, conseguentemente, aumentare il suo soggiorno in città“.

Su come sia stata organizzata questa serie di eventi lo spiega il curatore della stessa Massimiliano Simoni di Artitaly, che sottolinea: “Si tratta di un Festival a misura di famiglie, di bambini e di tutti, un teatro aperto sul modello del “Cafè Chantal” francese, con spettacoli che iniziano ogni giorno dalle 17:30 sino alle 20 per rendere poi liberi gli spettatori di potersi gustare le meraviglie della città, attraverso un programma per tutti i palati e tutti i gusti, sia per fasce di età (vale a dire adulti e bambini …) che per argomenti trattati, con incontri letterari, presentazioni di libri, presenza di grandi personaggi e temi importanti che affronteremo in chiave moderna, agile con sfondo di accompagnamenti musicali, oltre a testimonianze teatrali in modo che ogni evento abbia un coinvolgimento chiaro del pubblico, oltre a valorizzare Pisa non solo per le sue grandi realtà culturali ed artistiche, ma anche da un punto di vista sportivo ed enogastronomico per un Festival a misura di tutti.
Non posso affermare, conclude Simoni, che questo Festival possa essere visto come una sostituzione delle Manifestazioni storiche dedicate al Giugno Pisano in quanto si tratta di un prodotto completamente nuovo e la speranza è che il prossimo anno si possa tornare a rivivere con grande entusiasmo ciò che la tradizione impone, caso mai riproponendo l’evento come qualcosa di complementare alla stessa e per il quale mi sia consentita l’occasione di ringraziare in primis il Comune di Pisa, che attraverso sia il Sindaco Michele Conti che l’Assessore Pierpaolo Magnani hanno creduto in questa iniziativa, al pari della Presidente della Fondazione Teatro Verdi Patrizia Paoletti Tangheroni, dimostrando coraggio poiché quando si affrontano cose nuove si corre il rischio di esporsi a critiche ed attenzioni particolari, con la convinzione di essere riusciti a mettere insieme un programma modulato, di grande equilibrio e degno di essere vissuto”.

Pisa Scotto Festival

Il programma

Lunedì 7 giugno ore 18:00 – “MMM. Marco, il Mediterraneo, il Medioevo”. Franco Cardini racconta la nuova edizione di un grande libro di Marco Tangheroni con Martina Tonfoni (editor Corriere della Sera). Modera Francesca Petrucci.

Martedì 8 giugno ore 18:00 – Gene Gnocchi presenta “Il gusto puffo” (Solferino). Dialoga con Francesca Petrucci.

Giovedì 10 giugno ore 18:00 – “Tu chiamale se vuoi Emulsioni…”. Umberto Borellini (cosmetologo). Dialoga con Annamaria Frigo (titolare Scuola Superiore di Estetica – Lucca). Accompagnamento musicale di Matilde Pellegri.

Venerdì 11 giugno ore 18:00 – “Andy E Sophy. Un jukebox d’amore!”. Interpreti Matilde Pellegri e Matteo Romano

Sabato12 giugno ore 18:00 – Alessandro SallustiLuca Palamara presentano “Il sistema. Potere, politica affari: storia segreta della magistratura italiana” (Rizzoli). Modera Marco Gasperetti (Corriere della Sera).

Domenica13 giugno ore 18:00 – “Lo sport a Pisa e i suoi atleti”. Con il presidente del PISA Sc Giuseppe Corrado e l’ex Medaglia d’oro e consigliere nazionale Coni Salvatore Sanzo. Modera Elisa Bani.

Lunedì 14 giugno ore 18:00 – Alessio Boni presenta “Mordere la nebbia” (Solferino). Dialoga con Francesca Petrucci. Letture di Paolo Giommarelli.

Martedì 15 giungo ore 18:00 – Giovanni Toscano presenta “Il guinzaglio” (Fandango). Dialoga con Elisa Bani.

Giovedì 17giugno ore 18:00 – “Ultime frontiere della terapia ortopedica con staminali”. Fernando Colao, prof. di Ortopedia e Tramautologia, vice pres. della Società Internazionale Terapia Staminale. Dialoga con Massimiliano Simoni. Accompagnamento musicale del Maestro Andrea Caciolli.

Venerdì 18 giugno ore 18:00 – Aleandro Baldi presenta “Una storia in musica”. Presenta Massimiliano Simoni.

Sabato19 giugno ore 18:00 – “I Pisani più schietti”. Presentazione e degustazione di vini pisani a cura della delegazione storica Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori – FISAR – Pisa. Modera Elisa Bani. (Evento a numero chiuso – 100 posti).

Domenica 20 giugno ore 17:30 – Michele Taddei presenta “Steppa bianca. Memorie di Albino cavallo da guerra (Cantagalli). Dialoga con Renzo Castelli.

ore 18:30 – “Di viaggi , percorsi e cammini”. Intervengono Alessandro AgostinelliAndrea CarubiPaolo CiampiBarbara GizziMarzia MaestriRaffaele MannelliFrancesca Pacini. Modera Chiara Cini.

ore 20:30 – “Pisa città di acqua e di luce”. Docufilm di Pierpaolo Magnani con Roberto Farnesi e Chantal Pistelli. Musiche originali di Alessandro Carmignani.

Lunedì 21 giugno ore 18:30 – Paolo Conticini presenta “Ho amato tutto” (Elledibook – Pacini). Dialoga con Francesca Petrucci.

Martedì 22 giugno ore 18:30 – Walter Veltroni presenta “Il caso Moro e la Prima Repubblica” (Solferino). Dialoga con Franco Cardini.

Giovedì 24 giugno ore 18:00 – Marcello Veneziani presenta “La leggenda di Fiore” (Marsilio). Modera Massimiliano Simoni.

ore 20:30 – “Arpa d’estate”. La Fondazione Arpa ricorda Franco Mosca. Evento musicale e artistico per la raccolta fondi. Partecipa il presidente onorario Maestro Andrea Bocelli. Direzione artistica Renato Raimo.

Venerdì 25 giugno ore 18:00 – Sergio Mascagni presenta “Dal vinile al digitale la musica sta andando a male”. Talk Show Musicale.

Sabato 26 giugno ore 18:00 – “I Pisani più schietti”. Presentazione e degustazione di vini pisani a cura della delegazione storica Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori – FISAR – Pisa. Modera Elisa Bani. (Evento a numero chiuso – 100 posti).

Domenica 27 giugno ore 18:00 – “Il teatro al tempo della pandemia”. Tra drammi, commedie, opere e nuove visioni con Patrizia Paoletti, presidente Fondazione Teatro di Pisa e il maestro Enrico Stinchelli, direttore artistico attività musicali Teatro di Pisa e Silvano Patacca, direttore artistico prosa e danza Teatro di Pisa. Dialoga con Francesca Petrucci.

BIMBI ALLO SCOTTO

Lunedì 7 giugno – Area Bambini ore 17:30 – “La Bici delle Storie”. Piccola animazione di lettura e drammatizzazione. Condotta da Daniela Bertini (Il Gabbiano).

Mercoledì 9 giugno – Area Teatro ore 18:00 – “Di Pinocchio L’avventura”. Spettacolo teatrale per bambini con Italo Pecoretti.

Venerdì 11 giugno – Area Bambini ore 17:30 – “Magic Show”. Spettacolo di magia con i “Senza Nome”.

Lunedì 14 giugno – Area Bambini ore 17:30 – “Nati Per Leggere”. Letture per bambine e bambini da 0 ai 6 anni con le lettrici volontarie “Nati per Leggere Pisa”.

Mercoledì 16 giugno – Area Teatro ore 18:00 – “Cabriolet. Quando la magia esce dagli schemi”. Spettacolo teatrale per bambini di e con Federico Pieri.

Venerdì 18 giugno – Area Bambini ore 17:30 – “Storie incrociate per grasse risate”. Storie di rodariana memoria, giochi di parole, risate e burattini. Con e di Daniela BertiniGiulia TrimarcoMarina Pieroni.

Lunedì 21 giugno – Area Bambini ore 17:30 – “La bici delle storie”. Piccola animazione di lettura e drammatizzazione. Condotta da Daniela Bertini (Il Gabbiano)

Mercoledì 23 giugno – Area Teatro ore 18:00 – “Il ventriloquo”. Spettacolo teatrale per bambini con Nicola Pesaresi.

Venerdì 25 giugno – Area Bambini ore 17:30 – “Abracadabra”. Spettacolo di magia con i “Senza Nome”.

By