Curiosità & Cucina. Alla Pizzeria Dabbe di Pisa arriva la “CanaPizza”

PISA – Da lunedì 18 Maggio 2015, presso la Pizzeria Dabbe a Pisa la pizza accoglie un ingrediente speciale: la farina di canapa sativa.

image

Si tratta della Cannabis Sativa, da non confondere con la Cannabis Indica, la quale è adibita ad altri usi. Infatti, la Canapa Sativa ha caratteristiche organolettiche e principi attivi diversi dalla più conosciuta canapa indiana (la cui coltivazione è vietata nel nostro paese). Nell’impasto della CanaPizza viene utilizzata canapa sativa biologica in cui il THC, principio attivo psicotropo, è inesistente. Il suo sapore è nocciolato, croccante, ed è più digeribile rispetto ad una farina tradizionale grazie all’alto contenuto di fibre. Ricca di acidi essenziali la Canapa Sativa offre un considerevole apporto proteico.

La canapa alimentare è tutt’altro che una novità, la potremmo anzi definire una riscoperta. Già da molti anni i derivati della Sativa sono molto apprezzati sia nella cucina vegetariana sia in quella vegana, le quali sfruttano le sue straordinarie proprietà nutrizionali per integrare una dieta priva di carne. Soprattutto la cucina vegana, che esclude totalmente dalla propria dieta i prodotti di origine animale (carne, pesce, latticini, uova, miele, pappa reale etc), riconosce la canapa sativa come un ottimo sostituto della carne grazie all’elevato contenuto proteico che si trova in particolare nei semi; questi sono molto consumati in questo tipo di alimentazione poiché contengono fondamentali principi nutritivi: 30% di proteine, 25% di Omega-3 e 15% di carboidrati. Elevatissimo inoltre l’apporto di minerali come ferro e fosforo, carotene e vitamine B1, B3, B6, C ed E. I semi di canapa sono quindi potenzialmente utili contro svariate malattie, dall’artrosi al diabete, dalla depressione all’asma. Inoltre, essendo privi di glutine, non sono pericolosi per i celiaci, rivelandosi un’ottima risorsa per la dieta di queste persone. Anche i derivati dei semi sono molto importanti per la nostra salute, per esempio l’olio estratto dalla canapa è considerato un toccasana per il sistema immunitario, nervoso e ormonale.

Attualmente in Italia non è vietata la coltivazione della Cannabis Sativa, al contrario di quella Indica, dalla quale si ottiene la marijuana, l’hashish ed altre droghe. I paesi che più coltivano la Sativa, sfruttandone tutti i benefici derivati sono: Germania, Finlandia, Francia, Gran Bretagna, Olanda, Romania e Canada. Negli ultimi anni anche il Ministro della Salute italiano ha riconosciuto le proprietà nutrizionali e terapeutiche dei semi della canapa, e la regione Toscana è stata la prima a livello nazionale ad aderire a un programma d’integrazione della Canapa terapeutica per la cura di malattie neurodegenerative e per la terapia del dolore.

Per quanto riguarda l’utilizzo alimentare, la conoscenza di come “mettere le mani in pasta” è sapere antico, riscoperta in tutte le sue varianti dall’App (Associazione Pizzaioli Professionisti), che ha inserito tra gli impasti innovativi e alternativi quello a base di “farina di canapa sativa”. Un sapore unico e inconfondibile, la cui degustazione è possibile alla Pizzeria Birreria Dabbe di Pisa (via San Bernardo, 20) grazie a Rolando Montes, al suo staff di pizzaioli e alla collaborazione con Canalife14, un riferimento a Pisa per l’alimentazione e la cosmesi naturale.

La “CanaPizza”, preparata con farina di semi di canapa alimentare, insieme agli ingredienti classici, come acqua e olio extravergine d’oliva, è un piatto alternativo e originale che merita di essere assaggiato.

By