Cus Junior, riparte l’attività agonistica

PISA – Ripartono, dopo la pausa natalizia, le attività agonistiche del Cus Junior, il settore polidiciplinare del Centro universitario sportivo pisano dedicato ai bambini dai 4 agli 11 anni.

I piccoli atleti della Scuola basket sono tornati in campo per affrontare la seconda parte del campionato che, per la prima volta, li vede protagonisti insieme alle squadre di Capannori, Pietrasanta, Castelnuovo Garfagnana, Altopascio e Carrara. Dopo essersi distinti nella prima fase della competizione, i piccoli cestisti proveranno il salto di qualità perseguendo gli obiettivi di crescita sportiva, aggregazione e divertimento che caratterizzano le attività del Cus Junior. «Abbiamo ancora tanto da imparare – sottolinea l’allenatrice Ilaria Scuderi -, ma i bambini si sono dimostrati dei veri combattenti».

Dopo aver raggiunto il terzo posto nel Torneo della Befana, anche i giovani hocheisti del Cus Junior hanno ripreso gli allenamenti in vista del Torneo di Carnevale che si svolgerà il prossimo febbraio a Viareggio. I cussini si presenteranno alla competizione forti del terzo posto ottenuto nella categoria Under 10 mix del Torneo di Befana, l’annuale torneo pisano giunto alla terza edizione. Anche le circa quaranta ballerine della Scuola ritmica sono tornate sul parquet delle palestre di via Chiarugi per allestire le nuove rappresentazioni che metteranno in scena prima del tradizionale saggio di fine anno. Dal campo scuola di Barbaricina, le attività della Scuola di atletica sono state trasferite agli impianti del Cus in occasione del periodo invernale. Con una serie di allenamenti, i piccoli atleti hanno intrapreso un percorso di formazione specifica in vista della partecipazione a varie gare organizzate dal Cus e da altre società cittadine.

Per la stagione sportiva 2018/2019, il Cus Junior propone un’ampia e variegata offerta sportiva con nove discipline in cui i futuri campioni possono cimentarsi: atletica, calcio, rugby, karate, ginnastica ritmica, tennis, pallavolo, basket e hockey. Per i più piccoli (4-6 anni) è attiva la sezione “Baby sport” che propone corsi di educazione motoria di base; i bambini dagli 8 agli 11 anni possono invece partecipare alle attività delle Scuole di sport per la scoperta e l’avviamento ad una singola disciplina, mentre i ragazzi dai 12 ai 14 anni hanno l’opportunità di frequentare le sezioni agonistiche per l’apprendimento di specifiche abilità e capacità tattiche.

By