CUS Pisa Tennis promosso in serie C

Incredibile e storica promozione in serie C per la squadra del CUS Pisa Tennis. Sui campi dell’Asd Carraia i pisani a sorpresa si impongono con un netto 4 a 0 ai singolari, conquistando uno dei quattro pass per partecipare al campionato di serie C nella prossima stagione. Infatti c’è da dire che sulla carta la formazione fiorentina era superiore a quella gialloblu vista la presenza in rosa dei due fratelli Virgili (Adelchi, 2.1 e Augusto 2.4) e di Filippo Calamai (2.8). L’assenza di Adelchi per impegni sportivi ha riequilibrato le sorti dell’incontro ed i giocatori gialloblu sono stati abili a non farsi sfuggire l’occasione chiudendo già dopo i singolari l’incontro.

IL CAMMINO – La cavalcata della squadra gialloblu è stata un autentico crescendo: a partire dall’amara sconfitta alla prima giornata con i livornesi del DLF, i tennisti pisani non si sono più fermati, inanellando una serie di sei vittorie consecutive e superando anche momenti di emergenza, come nella vittoria agli ottavi di finale contro il TC Firenze senza cambi in formazione. L’exploit gialloblu nei quarti di finale contro Carraia è la classica ciliegina sulla torta al termine di una grande stagione da parte di tutti i giocatori scesi in campo. La sorprendente promozione in C è un grandissimo risultato che premia i giocatori, tutti i sacrifici e l’organizzazione da parte del gruppo della sezione tennis, guidato dal responsabile Pietro De Simone. Nel dettaglio: Lorenzo Papasidero ha vinto su Augusto Virgili; Vieri Angelucci su Marco Polo; Alberto Cinelli su Filippo Calamai e Alessandro Tognoni su Alessandro Palandri.

PROSSIMO TURNO – Nella prossima giornata i pisani si giocheranno un posto nella finale di campionato, ospitando il TC San Quirichino, autentica corazzata che vede in rosa i due professionisti Marcel Zimmermann (2.4) e Pietro Rondoni (2.2) e il forte Pietro Secci (2.7). Siamo sicuri che anche in questa occasione i giocatori gialloblu getteranno il cuore oltre l’ostacolo e, complice il vantaggio di giocare sui propri campi con la testa libera per via della promozione appena conquistata, cercheranno di rendere la vita difficile alla compagine fiorentina in quella che sulla carta appare come la classica impresa da Davide contro Golia.

By