Da Bari a Pisa: i tifosi si mobilitano sui social network

PISA – Il tempo passa e le abitudini della gente comune cambiano in parallelo al progresso tecnologico. In questo modo si è modificato anche il modo di manifestare malessere e dissenso o di fare appelli. Dopo l’enorme successo mediatico ottenuto dalla tifoseria del Bari, ci riprovano i tifosi nerazzurri, che lanciano un appello affinchè il Pisa possa tornare grande.

di Marco Scialpi

Tutto è cominciato in terra pugliese, nel momento in cui la famiglia Matarrese ha deciso di lasciare il Bari, che già da diverso tempo navigava in brutte acque dal punto di vista finanziario. L’ iniziale assenza di un compratore, ha spinto parte della tifoseria a lanciare appelli di ogni tipo affinchè la gloriosa storia dei galletti biancorossi non arrivasse all’epilogo più amaro: la cancellazione dal panorama calcistico nazionale.

Tra queste sollecitazioni, quella che ha riscosso senza dubbio maggiore successo è stata quella che è partita da Facebook con la creazione della pagina “comprate la Bari”, arrivata ad oltre venticinquemila adesioni in pochi giorni. La cassa di risonanza è stata talmente ampia che si sono moltiplicate le richieste, anche illustri, che qualcuno rilevasse la società, nel frattempo fallita.

Ricordiamo la maglia indossata da Cassano, sotto quella del Parma, con su scritta la succitata frase, che poi è diventata anche un hastag su Twitter, infatti #compratelabari è diventato uno dei topic più seguiti dell’intera rete, riportato anche da Fiorello e Checco Zalone, tra gli altri.

Antonio Cassano (foto www.corrieredellosport.it)
Antonio Cassano (foto www.corrieredellosport.it)

Merito o no di questa iniziativa, il Bari ha trovato un compratore, tramite l’ex arbitro Gianluca Paparesta, ed ha scongiurato il rischio di cadere nell’oblio.

Ora ci riprovano i tifosi nerazzurri con la pagina su Facebook “Comprate il Pisa”, che in pochissime ore ha già raggiunto e superato le settecento adesioni, e che sta crescendo a vista d’occhio, naturalmente accompagnata dall’ hastag #comprateilpisa, già approdato su SkySport24.

La speranza è quella di poter avere un Pisa finalmente portato a pensare in grande, che possa rinverdire i fasti di solo pochi anni fa, quando Cerci, oggi prossimo a giocare il Mondiale in Brasile, ci portava a due passi dalla Serie A.

20140522-192723.jpg

By