Dal 25 al 28 settembre al verdi, Who killed edwin drood?

PISA – Da martedì 25 a venerdì 28 settembre, nella Sala Titta Ruffo del Teatro Verdi, tutte le sere alle ore 21, il Laboratorio di Fare Teatro/Primo livello presenta WHO KILLED EDWIN DROOD?, appuntamento che chiude le attività di Fare Teatro 2011/12 e apre quelle del 2012/13.

Acronimo di Who Killed Edwin Drood è  WKED o Wicked, termine inglese dal duplice significato di ‘moralmente malvagio, nelle idee o nella pratica’, ma anche ‘ingannevole o malandrino, specie in senso scherzoso’. Definizioni che entrambe ben si attagliano a questo testo scritto da Federico Guerri a partire dal romanzo incompiuto di Charles Dickens “Il mistero di Edwin Drood”. Fra i libri più misteriosi e discussi della storia della letteratura, “Il mistero di Edwin Drood” è un giallo intricatissimo e colmo di personaggi quantomeno strani e inquietanti che viene pubblicato a puntate a partire dal 1869 e diventa subito un caso tra gli inglesi. Ogni suddito della Regina (e la Regina stessa), infatti,  vuole sapere come andrà a finire la storia di Edwin, riluttante promesso sposo della bella Rosa Bud, nipote del Maestro del Coro oppiomane John Jasper, rivale dell’esotico e rabbioso Neville Landless (che ha una sorella gemella, forse, telepatica) e destinato a essere ucciso (o a scomparire?) in circostanze misteriose. Ogni puntata crea un clima di attesa spasmodica, e lo stesso Dickens contribuisce ad alimentare le aspettative continuando a  preannunciare un finale che nessuno si aspetta, unico nella storia della letteratura. Charles Dickens, però,  muore nel 1870 senza aver scritto l’ultima puntata del suo “Mistero” e da ormai da 142 anni ci si interroga su quale fosse la fine di  Drood. Nel bicentenario della nascita di Dickens, il laboratorio di Primo Livello di Fare Teatro ha voluto lavorare proprio su questo testo, immergendosi nel fascino dell’incompiuto e del mistero e provando a dare, insieme con Federico Guerri,  una personale risposta… La regia è di Luca Biagiotti e Federico Guerri; luci/audio del Teatro di Pisa; costumi e oggetti di scena di Giulia Del Buono. I protagonisti dello spettacolo sono Giada Argelati, Antonio Armenante, Lara Awwad, Giulio Bacciardi, Teresa Barucci, Lucia Bianchettin, Diego Bianchi, Guglielmo Bionda, Lavinia Casalini, Sarah Louise Cocuzza, Diletta Dell’Agnello, Luca Di Natale, Giulia Di Sacco, Giulia Filippi, Carlo Guglielminetti, Sara Loprieno, Costanza Maccarrone, Leonardo Mantovanelli, Leonardo Nenna, Sara Pagano, Camilla Pantone, Silvia Papini, Dorotea Pezzano, Marta Pezzano, Francesco Puccetti, Rachele Rossali, Edwin Rossi, Marta Sartor, Marina Schneider, Chiara Saviozzi, Elena Tudda, Sofia Visdomini, Elena Volterrani. Un ringraziamento va a  Bianca Del Buono, Giuseppe Mascellani e Arianna Lorenzi per la canzone di Rosa Bud. I biglietti per lo spettacolo costano 12 euro (ridotto 7 euro) e sono in vendita al Botteghino del Teatro Verdi in orario di biglietteria.
Per informazioni tel 050 941111

By