Dal 27 Maggio a La Città del Teatro “Saggi …ma non troppo”

PISA – Il teatro è un atto culturale, artistico e creativo, ma anche luogo di incontro con se stessi e con le diversità, spazio dell’immaginazione, dove si pratica l’accoglienza e si sviluppa la cittadinanza attiva.

Fondazione Sipario Toscana, Centro di Produzione Teatrale e Agenzia Formativa da oltre 20 anni, investe molto sulla qualità del settore Formazione e, consapevole del valore educativo del teatro e delle arti in genere, propone periodicamente percorsi di avvicinamento ai linguaggi della scena destinati a un pubblico di tutte le età.

Durante la Stagione 2015-2016 oltre 1000 persone hanno frequentato le attività formative de La Città del Teatro e, tra maggio e giugno, le sale si apriranno per presentare gli esiti dei vari laboratori dando vita a una vera propria rassegna intitolata “Saggi …ma non troppo”, perché ciò che i corsisti offriranno agli spettatori, oltre a essere una “dimostrazione di lavoro”, sarà soprattutto un invito all’osservazione e all’ascolto dei processi creativi che ognuno può mettere in campo. Gli eventi, progettati da Fondazione Sipario, rientrano nel cartellone di iniziative promosse dalla Rete Toscana di Teatro Educazione. Entro luglio la Città del Teatro pubblicherà sul sito www.lacittadelteatro.it la futura offerta formativa 2016-2017.

La rassegna “Saggi …ma non troppo” inizierà venerdì 27 maggio alle ore 18 con “Get into your pyjamas, it’s story time” esito del percorso di teatro per bambini in lingua inglese.

Sabato 28 maggio alle 17.30 seguirà “Un viaggio chiamato teatro” conclusione del laboratorio teatrale per bambini sulle possibilità di interpretazione attraverso l’uso del corpo e della voce.

Domenica 5 giugno la giornata prevederà due appuntamenti: alle18.30 “Muricciòli” esito del laboratorio per adolescenti Legàmi volto ad esprimere senza timore idee ed emozioni e a seguire alle 21 “Di fiumi, angeli, tori e altre storie”. Voci e memorie dall’alluvione del 4 Novembre 1966, laboratorio per adulti in collaborazione con la Sez. Soci Unicoop di Cascina.

Venerdì 10 giugno alle 18.30 sarà in scena“Pensare in Grande” esito del laboratorio “Provare per crescere” incentrato sul punto di vista degli adolescenti verso il mondo degli adulti a cui seguirà, alle 21 “E la borsa…e la vita” in cui un gruppo di insegnanti ha deciso di mettersi in gioco, scoprendo così attitudini e potenzialità espressive inaspettate.

Sabato 11 giugno alle 16 “Tutto dipende” riflessione in forma teatrale e a voce alta dei ragazzi e degli operatori del Centro Passo di Barca di Cascina. A seguire alle 19 “Volevo essere un tostapane” in cui gli attori de La Città del Teatro daranno voce ai testi originali, frutto di esercizi di scrittura, degli allievi del corso avanzato “Botteghe di drammaturgia”.

Giovedì 19 giugno alle 18 e alle 21 “Stazione dei primi amori” esito del laboratorio per adulti sul tema: Il primo amore non si scorda mai: nella vita e in teatro.

Giovedì 23 giugno alle 15 “C’è un sasso sul sentiero”, esito di un percorso teatrale rivolto a utenti con difficoltà che coinvolge la componente degli affetti e delle emozioni.

La rassegna si chiuderà con tre serate, dal 27 al 30 giugno alle 20, di “Full saturation”, uno studio su corpi e voci che, pur attingendo al registro ironico e grottesco, va a mettere in luce distorsiva ossessioni e compulsioni che riguardano il nostro quotidiano individuale e collettivo.

Biglietti da 3 a 5 euro. La biglietteria aprirà un’ora prima dell’evento.

By