Dalla sala stampa del Mannucci un coro unico: “Abbiamo dato il massimo ma umbri superiori”.

PONTEDERA – Le interviste in sala stampa esprimono tutte uno stesso concetto, umbri superiori ma il Pontedera ha dato il massimo.

Comincia il direttore Paolo Giovannini che analizza il momento negativo: “Abbiamo affrontato la squadra più forte del momento e quella forse più forte del campionato contro cui nonostante una prestazione quasi perfetta non abbiamo raccolto punti. Sull’arbitro non mi esprimo, ma mi sembra che su Arrighini ci sia stato un accanimento ingiustificato da parte del direttore di gara. Loro hanno meritato la vittoria perchè hanno creato qualcosa in più di noi, visto che il loro portiere non ha compiuto interventi di rilievo. La squadra ha dato il massimo e quindi non c’é niente da rimproverarsi. E’ un momento negativo ma siamo consapevoli dell’importanza delle prossime due trasferte contro squadre alla nostra portata che ci potrebbero permettere di ottenere punti importanti per chiudere al meglio un girone d’andata più che positivo. Per quanto riguarda il mercato domani c’é un importante Cda ma se faremo qualcosa lo faremo con giudizio, senza smantellare l’organico e continuando sulla linea “verde” di valorizzazione dei giovani. Sono solito comunque nel mercato invernale inserire due o tre innesti sia per dare più varianti al mister sia per rivitalizzare squadra e ambiente che in questo momento non hanno il morale al massimo. Dobbiamo comunque tenere presente come eravamo partiti ed esprimere la massima soddisfazione per quello che è stato fatto sin quì; sia in termini di gioco che di punti e classifica”. L’unico calciatore a presentarsi per il Perugia è Micco, senza dubbio il migliore in campo assieme a Lenzi, che si esprime così’ “Partita difficile dove abbiamo dimostrato di avere carattere e confermato di essere in un buon momento. Stiamo diventando sempre più squadra partita dopo partita”.

Giovannini in sala stampa

009

Micco centrocampista da categoria superiore011

By