Dallo Stato i primi 10 milioni e 500mila euro per opere pubbliche di messa in sicurezza e risparmio energetico

PISA – E’ arrivata la prima annualità dei fondi provenienti dallo Stato e destinati, in base alla Finanziaria 2018, a favorire gli investimenti nelle Regioni ogni anno da qui al 2034.

 Dovranno essere investimenti in opere pubbliche in settori quali quelli della messa in sicurezza del territorio e degli edifici scolastici, della riduzione dell’inquinamento ambientale o la riconversione energetica verso fonti rinnovabili.

Ammonta a 10 milioni e 550mila euro la somma che è stata assegnata alla Toscana e che la Regione si è attivata ad impegnare in progetti subito cantierabili – la condizione è infatti che le opere possano essere appaltate entro agosto 2021 – e si possano dare così risposte importanti su temi strategici come la sicurezza delle scuole, il dissesto idrogeologico e l’efficientamento energetico.

Dei 10 milioni e 550mila euro, 3 milioni e 165mila euro saranno destinati a interventi diretti regionali nell’ambito del Documento Operativo per la Difesa del Suolo per la messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico e i soggetti attuatori saranno i Consorzi di Bonifica.

I restanti 7 milioni e 380mila euro saranno divisi in due tranches: 4 milioni e 470mila euro per la messa in sicurezza degli edifici scolastici. In questo caso il primo beneficiario e destinatario dell’importo è il Comune di Pistoia per la messa in sicurezza della scuola media Cino da Pistoia.

La seconda tranche di 3 milioni 118mila euro viene assegnata ai Comuni e finalizzata a progetti di riconversione energetica e utilizzo di fonti rinnovabili.

Si tratta di una grande opportunità per tutti i Comuni toscani  – ha detto il presidente Eugenio Giani – Questo è un primo tassello del  puzzle degli investimenti che vorremmo realizzare in questi anni in Toscana. Con grande soddisfazione assegnamo queste risorse ai Comuni per interventi di estrema necessità a vantaggio della sicurezza primariamente, e della qualità della vita dei cittadini di medie e piccole comunità locali” . 


Dieci milioni e mezzo di risorse – ha detto l’assessore Stefano Ciuoffo – a cui abbiamo dato di concerto con ANCI Toscana una destinazione in tempi rapidissimi: oltre 3 milioni di euro ai Consorzi di Bonifica per interventi di riassetto idrogeologico e 7 milioni, suddivisi tra le graduatorie dell’edilizia scolastica e dell’efficientamento energetico, che andranno ai Comuni. Progetti esecutivi, già presenti nelle graduaorie regionali attive, che aspettavano solo le risorse per attivare i lavori di messa in opera. Fin dalle prossime settimane del nuovo anno attiveremo un tavolo con ANCI Toscana per definire assieme un protocollo di intesa in merito alla gestione pluriennale delle risorse, che tale misura porterà nel territorio regionale”. 

I 10 milioni di euro stanziati dal Governo a supporto degli investimenti regionali e dei Comuni rappresentano un segnale di attenzione importante – ha detto l’assessora all’ambiente Monia Monni –  Per questo abbiamo deciso di dare immediata concretezza a queste risorse stanziandole per progetti prontamente cantierabili. Con oltre 3 milioni di euro abbiamo finanziato 11 progetti, già esecutivi, di mitigazione del rischio idraulico ed a breve potranno partire le gare per la realizzazione, che sarà affidata ai Consorzi di Bonifica che dimostrano sempre la loro  professionalità e capacità di gestione dei nostri territori. Altri 3 milioni sono invece destinati all’efficientamento energetico degli immobili pubblici di proprietà dei Comuni. Si tratta di altri 10 progetti che permetteranno una riduzione sia dei costi energetici sia delle emissioni di CO2 nell’atmosfera. Si tratta di una forte accelerata al miglioramento ambientale ed alla riduzione del rischio idraulico dei nostri territori toscani”.

Nel dettaglio:

142.590 euro al Comune di Loro Ciuffenna (AR)  per la scuola primaria di Loro Ciuffenna; 117.700 euro al Comune di Aulla (MS) per il centro scolastico sportivo Quercia; 736.000 euro al Comune di Firenze per l’IIS Leonardo da Vinci – triennio e Professionale nuovo; 199.120 euro al Comune di Montopoli Valdarno (PI) per la Scuola primaria Capanne; 392.630 euro al Comune di Bibbiena (AR) per il Palatennis di Bibbiena; 293.770 euro al Comune di Monticiano (SI) per il Palazzo comunale; 95.750 euro al Comune di Fivizzano (MS) per l’efficientamento energetico del Palazzo comunale; 122.000 euro al Comune di Arcidosso (GR) per l’efficientamento energetico del Palazzo comunale; 698.120 euro al Comune di Montopoli Valdarno (PI) per l’efficientamento energetico dell’Istituto comprensivo Galilei; 320.500 euro al Comune di Pistoia per la scuola secondaria di primo grado Angelo Roncalli.

By