“D’amore, anarchia ed altri virus” al Teatro Verdi di Casciana Terme

PISA – Musica e parole per la notte di San Valentino, nella rassegna “Teatro Liquido” di Guascone Teatro. Mercoledì 14 febbraio alle 21,30 al Teatro Verdi Giuseppe di Casciana Terme, in Via Regina Margherita, in scena il concerto spettacolo “D’amore, anarchia ed altri virus” (canzoni e passione tra la Toscana e Timbuctù).

Di e con Francesco Amadio (mandolino, violino), Jacopo Crezzini (contrabbasso), Luca Mercurio (fisarmonica, voce), Igor Vazzaz  (voce, chitarra). Ovvero, La serpe d’oro, gruppo specificatamente dedicato alla canzone popolare toscana.

Notte di San Valentino, notte d’ amore, di bei sentimenti. Notte in cui cantare è un atto quasi naturale. A Casciana Terme per questa occasione si canta d’amore, si canta d’anarchia, si canta di parecchie altre cose. E si ride, e si piange, e poi si ride di nuovo, e così via, in un viaggio che parte dalla Toscana, terra di parole e passioni, per approdare un po’ più in là, chissà dove. L’importante è partire.

Sarà un viaggio musicale, divertente, divertito, sagace e visionario attraverso gli snodi amorosi dell’ anima e del cuore. Per coppie, amanti, single e chiunque sia capace di amare. In questo viaggio il pubblico sarà accompagnato da Igor Vazzaz. Cantautore, didatta e critico teatrale, fondatore della rivista Lo sguardo di Arlecchino. Ha studiato e pubblicato saggi su Roberto Benigni, Alessandro Benvenuti, Lucia e Paolo Poli, Carlo Monni.

Suo è il libro “Cioni Mario… di Benigni-Bertolucci” per Roberto Benigni. Come cantante e autore, ha pubblicato con i Tarantola 31 il disco “Nonostante Maria (va tutto bene)” ed è attivo con numerose formazioni, tra cui il duo Saltare Fossati.

La data è all’interno della quarta stagione (edizione 2017/2018) del “Teatro Liquido” di Guascone Teatro, ovvero “Utopia del Buongusto” (il festival estivo) in tempi freddi. Occasione allegra per star bene, essere attraversati da bei pensieri e migliorarsi la vita. Direzione artistica di Andrea Kaemmerle.

By