Danilo Bonacquisti a Pisanews: “Pisa una delle candidate alla vittoria finale ma noi cercheremo di metterli in difficoltà”

PISA – La vittoria contro il Prato è stata importantissima per la classifica, ma non deve distrarre, perché gli uomini di Mister Carmine Gautieri sono attesi questa sera alle 20,30,da un altra difficile gara in casa contro l’Arzachena Costa Smeralda, squadra esordiente in serie C, ma che nella prima partita di Campionato è andata a vincere per 3 a 2 ad Arezzo e domenica scorsa ha sconfitto il Monza. Di questa compagine delle sue aspirazioni e di altro ne abbiamo parlato con un pezzo da novanta del team sardo. Si tratta del capitano Danilo Bonacquisti, centrocampista, classe 1987, ciociaro di Ferentino, che conta diverse presenze nell’Arzachena dove con le sue prestazioni ha contribuito in modo determinante alla promozione dalla serie D alla serie C di questa squadra.

di Maurizio Ficeli

D. Grazie Danilo per aver accettato l’invito di Pisanews sei all’Arzachena da diversi anni che bilancio trai da questa esperienza con la squadra sarda?

R. “Un bilancio molto positivo, prima con la conquista della serie C dopo anni di serie D e poi con la partecipazione ad un campionato professionistico come questo con squadre blasonate che è per noi una grande soddisfazione”.

D Qalche soddisfazione sul campo ve la siete già levata in questo inizio di stagione vero?

R. Si, la vittoria all’esordio ad Arezzo per 3 a 2, poi anche a Siena e Monza siamo andati bene sicuramente questo che stiamo disputando è un campionato difficile, ma siamo altrettanto consapevoli di potercela giocare con tutti per rimanerci”.

D. Qual è il vostro obiettivo?

R. “Noi vogliamo assolutamente salvarci, e questo sarebbe un altro miracolo dopo la vittoria del campionato scorso che ci ha permesso di approdare fra i professionisti”.

D . Mercoledì verrete ad affrontare il Pisa all’Arena: cosa sai di questa squadra?

R. “Il Pisa è una squadra che non ha bisogno di presentazioni, è una candidata a vincere questo campionato insieme al Livorno. Loro mercoledì daranno il massimo per batterci, ma anche noi stiamo preparando dettagliatamente questa gara, speriamo di fare una grande partita”.

D. C’è qualche giocatore nerazzurro a cui dovrete fare particolarmente attenzione?

R. “Parlare di singoli a mio avviso è un pò riduttivo, perchè il Pisa è temibile come complesso e poi ci sarà un ambiente caldo che trascinera’ in maniera non indifferente i giocatori di casa”.

D. Che tipo di squadra è questo Arzachena?

R. “Noi siamo una squadra operaia ed equilibrata, che gioca in maniera molto semplice, con un 4-3-1-2 oppure con un 4-4-2…”

D. Mentre invece quali sono le tue caratteristiche come centrocampista?

R. “Sono un mediano di rottura tipo Ambrosini direi visto che domenica ho segnato”.

D. Non è che mediti di segnare un gol anche al Pisa?

R. “Magari,sarebbe un sogno in una cornice prestigiosa come lo stadio pisano comunque per il bene della mia squadra, chiunque segna va bene, anche un autogol di loro”.

D. Quindi che gara ti immagini che sarà quella di mercoledì sera?

R. “Per noi sicuramente molto dura, loro avranno il pallino del gioco e cercheranno di vincere, noi punteremo sulle ripartenze per metterli in difficoltà e chissà che magari per noi non ci possa scappare un risultato positivo”.

By