Dany Mota Carvalho in esclusiva a Pisanews: “All’ Arena determinati a conquistare la vittoria”

PISA – Vittoria importante quella conquistata domenica scorsa dal Pisa al “Piola “di Vercelli che ha riacceso tanto entusiasmo nella tifoseria pisana, ma il tempo per esultare è molto ridotto in quanto sabato 2 marzo alle 20,30 i nerazzurri di Mister Luca D’Angelo riceveranno la visita di un’Entella capolista, che viene da una vittoria interna per 3 a 1 con il Piacenza, quindi una gara da prendere con le molle. Pisanews a tal proposito ha contattato telefonicamente un giocatore assolutamente rappresentativo della compagine ligure. Si tratta di Dany Mota Carvalho, attaccante classe 1998 nativo del Lussemburgo, ma di nazionalità portoghese che questo anno è esploso con la maglia biancoceleste mettendo a segno 12 reti in 20 gare giocate e ci parla senza tanti preamboli di un Entella che scenderà all’Arena Anconetani determinata a far bottino pieno,perchè questo è lo spirito con cui affrontano ogni gara.

di Maurizio Ficeli

D. Grazie Dany per la tua disponibilità, come sta andando il tuo campionato all’Entella a livello di prestazioni personali?

R. “Direi che sta andando assolutamente bene anche perché sto giocando con continuità mettendo a segno reti importanti e son contento di poter dare una mano alla mia squadra”.

D. State ottenendo risultati eccellenti malgrado la partenza ritardata in attesa del ripescaggio in B che poi non è avvenuto, vero?

R. “Sì abbiamo sofferto all’inizio perché ci sono stati due tre mesi senza giocare, anche se poi il mancato ripescaggio in serie B invece di abbatterci ci ha dato più forza e vigore, ed i risultati che abbiamo conquistato fino ad ora lo attestano in pieno”.

D. Infatti avete battuto Pro Vercelli e Piacenza squadre in lotta come voi per le prime posizioni, che gara sono state?

R. “Sono state due partite, sia quella contro il Piacenza e sia quella precedente con la Pro Vercelli essendo tra l’altro scontri diretti vinti entrambi, nelle quali fare risultato pieno era ancora più importante rispetto ad altre gare e così è stato”.

D. Fatto sta che tutti gli addetti ai lavori vi danno assolutamente favoriti per la promozione diretta in serie B, che ne pensi?

R. “Questo lo stanno dicendo adesso perché ad inizio campionato non è che credessero molto in noi ed invece stiamo venendo fuori alla grande”.

D. Sabato prossimo scenderete all’Arena Anconetani per affrontare un Pisa che viene da tre successi consecutivi con quale spirito vi state preparando ad affrontare questa gara?

R. “Mister Boscaglia ci sta parlando del Pisa, dei suoi punti deboli e forti, quindi lavoreremo tutta la settimana cercando di approfittare dei punti deboli del Pisa perché noi verremo all’Arena determinati a conquistare la vittoria”.

D. Se ti domandassi qual è un punto di forza del Pisa tu mi risponderai il complesso, ma c’è qualche elemento in particolare che toglieresti alla rosa nerazzurra nella gara di sabato prossimo?

R. “Conosco molto bene Gaetano Masucci, un giocatore che in attacco può far male, quindi al di là del complesso toglierei lui”.

D.Nella gara dell’andata sull’ 1 a 0 per l’Entella al Pisa non fu concesso un rigore per un fallo subito da Lisi in area che poteva portare in pareggio la gara, tu cosa ne pensi?

R. “Noi guardiamo i fatti ed all’andata abbiamo vinto, rigore o non rigore, e siamo determinati a ripeterci cosi come in ogni partita, anche nella gara di sabato prossimo per conquistare i 3 punti”.

D. Guardiamo l’alta classifica, quale squadra possono insidiare l’Entella nella lotta per il primo posto?

R. “Sono quelle che ci seguono in classifica come Piacenza, Pro Vercelli, Arezzo ma noi siamo assolutamente determinati ad allungare le distanze da loro”.

D. Mentre il Pisa dove lo collochi?

R. “Siamo consapevoli della forza del Pisa che ha collezionato successi importanti ultimamente, ma noi come Entella siamo altrettanto consci delle nostre possibilità ed a Pisa abbiamo tutte le carte per cogliere una vittoria importante”.

SI RINGRAZIA MATTEO GERBONI ADD. STAMPA ENTELLA CALCIO

By