Davide Moscardelli si presenta: “Preferisco i gol alle parole. Pisa piazza giusta per chiudere la carriera e che attira ogni giocatore”

PISA – Il Pisa Sc ha presentato presso la sala stampa dell’Arena il suo primo colpo di mercato, l’attaccante Davide Moscardelli, 38 anni la scorsa stagione ad Arezzo. Il bomber accompagnato nella conferenza stampa di presentazione dal Ds Roberto Gemmi.

di Giovanni Manenti

GUARDA IL VIDEO DEL SALUTO DEL PUBBLICO NERAZZURRO

PAROLA A MOSCARDELLI. “È una sfida importante, Pisa è una piazza che attira ogni giocatore – esordisce Moscardelli– c’era già stato un abboccamento a gennaio scorso, ma volevo concludere la mia esperienza ad Arezzo con cui non volevo mancare alla parola data ed ora che si è verificata la possibilità di venire a Pisa l’accordo è stato raggiunto in un attimo”.

DALLE PAROLE AI FATTI. “Io sono uno che preferisce i fatti alle parole, posso solo garantire il massimo impegno in ogni partita in cui scenderò in campo, ed il mister lo conosco per averci giocato insieme, così come conosco già Lisi e Mannini con cui ho giocato a Lecce tre anni fa”.

HO LE MOTIVAZIONI GIUSTE. “Pisa è la piazza giusta per concludere la mia carriera, ho le motivazioni giuste per far bene e far sì che il Pisa possa raggiungere gli obiettivi che la società si prefigge, anche per l’attaccamento del pubblico che ho sempre apprezzato ogni volta che sono sceso in campo all’Arena Garibaldi e non mi tirero mai indietro nel dare una mano ai ragazzi più giovani ed inesperti”.

IL MIO IDOLO È “BARBA” HARDEN. “So di essere vicino alle 200 reti in carriera, cercherò di raggiungere questo traguardo il prima possibile con la maglia del Pisa, non mi ricordo da quanto non mi taglio la barba ed il mio idolo nel Basket NBA è James Harden (il “barba” degli Houston Rockets, ndr …).

GEMMI SU MOSCARDELLI. “Lo conoscete bene – dice il Ds Roberto Gemmi – è il nostro primo acquisto e da me già conosciuto. Proprio l’attaccamento che ha dimostrato nel mantenere la parola con l’Arezzo dimostra che Davide ha quelle qualità che io ho sempre cercato nei giocatori”, conclude il direttore nerazzurro. Non mi interessa il Moscardelli uomo immagine, farei uno sgarbo a Davide in questo senso, la mia valutazione è stata solo di ordine tecnico per quanto potrà essere il suo apporto alla causa nerazzurra”

LE MOSSE DI MERCATO DI GEMMI. “La logica di aver preso Moscardelli è di rinforzare il reparto offensivo, ovviamente ora siamo in tanti nella rosa – dice il DS Roberto Gemmi – e dovrò operare con abilità sul mercato, soprattutto per l’esubero a centrocampo e viceversa, carenze in difesa. Non sarà facile, ma cercherò di fare del mio meglio per portare il Pisa ad una rosa il più competitiva possibile, ma non chiedetemi al momento di fare nomi poiché il mercato è difficile ed in completa variazione ad ogni giorno”.

By