Il deputato Paolo Fontanelli incontra il Sindaco di Pontedera Simone Millozzi

PISA – Il deputato del territorio Paolo Fontanelli ha incontrato lunedì 12 Febbraio in Comune il Sindaco di Pontedera Simone Millozzi per discutere della situazione di tensione creatasi dopo che la leader del partito Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, di chiare tendenze nostalgico fasciste, ha annunciato un presidio davanti al Municipio che sa di minaccia.

Una inquietante presenza aleggia da giorni nella cittadina, dopo che il Comune non aveva autorizzato l’uso del suolo pubblico a Fratelli d’Italia perché i suoi militanti avevano cancellato il riferimento alla Costituzione e alle leggi italiane, sul divieto di manifestazioni fasciste, nel modulo comunale per la concessione dello spazio pubblico.

Non è accettabile che Fratelli d’Italia si avvalga di metodi arroganti e minacciosi verso Pontedera solo perché il suo Sindaco fa rispettare le regoleafferma Fontanellie al quale voglio manifestare la mia vicinanza. Le immani tragedie del fascismo e del nazismo sono ancora vive nei ricordi di molti. Che essi lo abbiano vissuto direttamente, o che gli sia stato tramandato poco cambia: le ferite delle brutalità compiute, anche nei nostri territori, sono ancora aperte per l’Italia. È evidente a tutti che nel ritorno e nell’agitazione di certe parole che si richiamano al fascismo e al razzismo ci sono i motivi della crescita di un’ondata di odio e di intolleranza profondamente negativa per il clima che si va determinando nel Paese. Un clima che trova alimento nel malessere sociale cresciuto con le politiche economiche e sociali portate avanti negli ulrimi anni, che hanno aggravato le situazioni di precariato e disuguaglianza. Proprio per questo sarebbe opportuno che la propaganda e il confronto elettorale non divetassero l’occasione per acuire ancora di più le tensioni nel Paese“.

By