Design, Moda & Arredamento. Arredare con le illustrazioni: un trionfo di colori

PISA – Torna sul Pisanews la nostra rubrica Design, Moda & Arredamento curata dalla nostra esperta designer Meri Gronchi che ci parla nel dettaglio di arredamento e design andando anche oltre. A differenza delle altre puntate, nel terzo appuntamento troverete il tema delle illustrazioni unite alla fumettistica che sono entrate a far parte dell’arredamento.

di Meri Gronchi

Quando si parla di arredamento e design dobbiamo attivare l’immaginazione e non limitarci alla normalità, ovvero al niente. Provate a creare la vostra abitazione con particolari personalizzati e anche con l’aiuto di illustrazioni e fumetti originali, non fermatevi solo alla scelta di un mobile in base alle dimensioni o al colore, ma immaginatelo come un libro dalle bianche pagine da riempire di colori e arti applicate visive.

Con questo processo, il nostro piu’ intimo ambiente otterrà la propria dimensione, in un dialogo fra illustrazione e lo spazio circostante. Parola d’ordine: coraggio. Per arredare una casa con il tocco di illustratori o fumettisti, è consigliato tenersi a distanza tanto dalle mezze misure quanto dai colpi di testa.

Ma, in pratica, come rendere internazionale e riconoscibile un ambiente tuffandosi nel mare delle illustrazioni? La mente si illumina citando il celebre fumettista Milo Manara (l’Architetto Milo Manara si chiama in realtà Maurilio e nasce a Luson, in Alto Adige, sebbene tutti lo considerino Veronese e ancora oggi continua a disegnare), la sua matita, anziché ammorbidirsi e approssimarsi, si è fatta più dettagliata e certosina. Milo Manara, ha graziato il settore dell’arredamento firmando le sue sensuali eroine rappresentate su piastrelle in ceramica per rivestimenti, creando la collezione “Le Stanze del Desiderio”, proposta da Del Conca all’interno di uno spazio al Salone Internazionale della Ceramica 2013 di Bologna. 

Ma, quando si parla di arredamento, spesso con difficoltà immaginiamo i colori, tanti colori. La nostra vena artistica si ferma a una, massimo due tonalità per poi passare in un attimo alla confusione nella scelta del pantone. Eh, no! Vogliamo usarli i colori? Magari tutti? Certo che si. E allora lasciatevi ispirare dalla Pop Art, che direttamente dagli anni ’70 da movimento artistico, nato negli anni 50 in Gran Bretagna, diventa una tendenza nell’arredamento regalando modernità unita al vintage. Frizzante e fuori dagli schemi classici miscela colori con un design coinvolgente. Roy Lichtenstein e Andy Warhol, sono tra i suoi maggiori esponenti, traendo ispirazione da fumetti e altre forme di comunicazione visiva. 

La casa in stile Pop Art ha uno stile definito e vigoroso. I colori dei mobili e di tutti gli elementi sono accesi e hanno qualcosa di singolo e specifico. L’arredo in stile Pop Art prevede l’accostamento di materiali molto diversi: plastica, gomma, pelle e resina possono essere centrifugati alla perfezione e in questo angolo  trovano posto le illustrazioni di Andy Warhol, con le celebri opere dedicate a grandi icone del ‘900 come Marylin Monroe e Elvis Presley, simbolo di una creatività senza confini. Carte da parati, frigoriferi, quadri, tessuti e altro si sono impreziositi di queste sempre attuali riproduzioni. In contrapposizione all’immaginario collettivo, un arredamento Pop Art riesce ad essere anche minimalista, scegliendo un limitato numero di fluorescenti pezzi ma simbolici che risaltino in un contesto di colori soft come l’avorio. 


Il mondo delle illustrazioni impiegate nell’arredamento e nel design non si ferma solo al contesto finale dell’abitazione. L’illustrazione è di supporto anche quando vogliamo pubblicizzare i prodotti, rendendoli attraenti come forma di visibilità assolutamente originale per le aziende e visivamente fuori dagli schemi in modo che possa essere facilmente ricordato dalla mente di un eventuale cliente. A tal proposito citiamo anche Massimiliano Gatti  – illustratore e fumettista – creatore di sensuali ed ammiccanti immagini di fantasia, capace di valorizzare un pezzo di design dandogli nuovi significati, una nuova realtà che ci porta ad immaginare il mobile di nostro interesse, classico o moderno che sia, come un oggetto di scena, collocato in una piu’ ampia situazione di arredamento ed in una diversa sceneggiatura.

Massimiliano Gatti – m.gatti@mail.com

Nell’ambito dell’arredamento, dunque, questa arte viene plasmata in tutto il processo, dall’idea iniziale alla pubblicità, per raggiungere infine le nostre abitazioni.

Massimiliano Gatti – m.gatti@mail.com

Illustrazioni e fumettistica sono una fusione tra intrattenimento e arte, una singolare forma di ‘letteratura’ che hanno il potere di comunicare con persone provenienti da tutto il mondo, anche se non parlano la stessa lingua. Lasciamoci influenzare dal mondo dei comics, dal fascino di Batman, Spiderman, Superman, ma anche da Mickey Mouse, Dick Tracy, Diabolik ed Eva Kant, fino ad arrivare a Snoopy, Mafalda & co. Per influenzare così i nostri spazi e la nostra quotidianità.

By