Detenuto deceduto nella Casa Circondariale di Pisa

PISA – Un detenuto di origine slava, di circa 55 anni, affetto da svariate patologie e con problemi psichiatrici, è morto per causa naturale nel Centro Diagnostico Terapeutico della Casa Circondariale di Pisa, dove era recluso.

A renderlo noto è la Segreteria Provinciale OSAPP (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria) di Pisa. Il decesso è avvenuto nella tarda serata di domenica 13 aprile.

Il carcere Don Bosco (Foto Massimo Ficini)
Il carcere Don Bosco (Foto Massimo Ficini)

Durante un normale giro di controllo, l’Agente di Polizia Penitenziaria di servizio in quel reparto, trovava il detenuto riverso su un tavolino. Subito ha dato l’allarme e provvedeva all’apertura della camera detentiva consentendo al personale medico/infermieristico di turno di effettuare le manovre salva-vita come da protocollo, senza però riuscire a rianimarlo. Un plauso va comunque al Poliziotto Penitenziario che grazie al suo zelo ha permesso, anche se invano, la rianimazione in tempi brevissimi, visto che il detenuto infatti è stato trovato deceduto da pochi minuti.

You may also like

By