Dieci giorni per riscrivere il destino di una stagione: così ha cambiato pelle il Pisa

PISA – Si chiude con il botto l’ultimo giorno di calciomercato per il Pisa. Colpi pesanti in entrata ed anche molte uscite che rendono più snella una rosa che, viste le nuove direttive federali, dovrà essere composta al massimo da ventiquattro elementi.

a cura di Marco Scialpi

Una decina di giorni per stravolgere completamente l’organico e riscrivere la storia di una stagione che si prospettava piena di insidie e con obiettivi e programmi al ribasso. Ora il Pisa si candida ad un ruolo da protagonista nel campionato che sta per cominciare, infatti grazie al grandissimo lavoro del Presidente “pro tempore” Lucchesi e di Tomei, futuro Direttore Sportivo, sono arrivati giocatori molto importanti, elementi di categoria superiore in grado di spostare gli equilibri in un girone che, sulla carta, pare alla portata.

Ben dieci nuovi acquisti per disegnare al meglio il 4-3-3 che ha in mente il Mister Gennaro Gattuso, tutti a titolo definitivo; segno tangibile che si guarda si al presente, ma con un occhio al futuro. Appare infatti evidente la volontà di creare una solida base che possa permettere negli anni di allestire organici sempre più competitivi, senza ogni estate ripartire da zero, come troppo spesso è accaduto nel passato recente.

image

Saltato in maniera rocambolesca Torromino, per il quale il Crotone ha giocato al rilancio quando sembrava ormai tutto fatto, è arrivato in extremis il funambolo uruguaiano Inacio Lores Varela a titolo definitivo dal Palermo, il quale dovrebbe andare a comporre con le altre due ufficialità di giornata, Arturo Lupoli (nella foto Pisanews a destra) e Cani, uno degli attacchi più forti di tutta la categoria.

La difesa è stata invece puntellata con gli arrivi di Fautario, fresco vincitore dei Play Off con il Como e di Crescenzi, al ritorno in nerazzurro dopo una stagione divisa a metà tra Arezzo e Reggina.

image

Ridisegnata completamente la zona nevralgica del campo, che avrà come perno centrale Francesco Di Tacchio, affiancato da Luca Verna e da uno tra Giulio Sanseverino (nella foto Pisanews a sinistra) e l’eclettico Daniele Mannini, alla terza esperienza nel Pisa ed in grado di disimpegnarsi in più ruoli nel settore destro del campo.

image

Detto di coloro che dobrebbero avere i gradi di titolari in avanti, scalpita in panchina l’ altro nuovo arrivo, la giovane punta ex Empoli Diego Frugoli (nella foto Pisanews a sinistra) subito a segno nell’ amichevole di Montecatini e considerato come uno dei migliori prospetti del calcio italiano nel suo ruolo.

Ora a Gattuso il compito più difficile, amalgamare i nuovi giocatori con i vecchi e creare un gruppo squadra che sappia confermare le potenzialità che la carta gli attribuisce.

Riepiloghiamo i movimenti di mercato dal momento dell’insediamento della nuova gestione.

Arrivi: Fautario (Svincolato), Verna (Lanciano), Crescenzi (Svincolato), Di Tacchio (Virtus Entella), Mannini (Lecce), Sanseverino (Svincolato), Frugoli (Empoli), Lupoli (Frosinone), Cani (Catania), Lores Varela (Palermo)

Cessioni: Adornato (risoluzione consensuale), Lucarelli (risoluzione consensuale), Fusca (risoluzione consensuale), Bartolini (risoluzione consensuale), Giannarelli  (trasferimento a titolo temporaneo al Tuttocuoio), Samba Benga (trasferimento a titolo temporaneo al Rapallo Bogliasco),  Benedini (trasferimento a titolo definitivo alla Carrarese), Caponi (trasferimento a titolo temporaneo al Tuttocuoio).

image

La rosa definitiva al 31/08:

Portieri: Bacci, Brunelli

Difensori: Rozzio, Polverini, Lisuzzo, Crescenzi, Fautario, Di Cuonzo, Golubovic, Forgacs, Losi

Centrocampisti: Verna, Di Tacchio, Sanseverino, Coccolo, Provenzano, Mannini, Ricci

Attaccanti: Montella, Starita, Peralta, Cani, Lupoli, Lores Varela, Frugoli

Probabile formazione (4-3-3): Bacci; Di Cuonzo, Rozzio, Polverini, Fautario; Verna, Di Tacchio, Mannini (Ricci); Lupoli, Cani, Lores Varela. All. Gennaro Gattuso

Completamente rivoluzionata la rosa che era stata allestita dall’ ormai ex Direttore Organizzativo Marco Cerminara, potrebbero essere addirittura sette/otto gli undicesimi nuovi nella formazione titolare, rispetto a quella che aveva giocato l’ultima partita ufficiale in Coppa Italia con la Salernitana.

Grazie agli ultimi eventi a livello societario e di organico, sembra essersi anche riacceso l’entusiasmo tra i tifosi, infatti solo nella giornata di oggi sono stati sottoscritti più di cento abbonamenti. La controprova di tutto ciò, la potremo avere a stretto giro di posta, fissata per mercoledì alle ore 21 all’ Arena la presentazione della squadra a supporters e città.

By