Diego Checchi (Gazzetta Lucchese): “Rossoneri obbligati a far punti, Mannini arma in più del Pisa”

PISA – Lo storico derby del Foro fra Pisa e Lucchese in programma all’Arena Anconetani domenica prossima 25 febbraio alle ore 14.30 si sta avvicinando a grandi passi, ragion per cui Pisanews ha voluto saggiare come è vissuta l’attesa di questa gara nella città dell’arborato cerchio intervistando il collega di Gazzetta Lucchese Diego Checchi.

di Maurizio Ficeli

D. Grazie Diego per la tua disponibilità come è la situazione in casa rossonera in vista di questo derby?

R. “Mi sembra superfluo dire che la Lucchese dovrà scendere a Pisa per far risultato a tutti i costi anche perché sono ben due mesi e mezzo che non vince anche se non sarà facile perché il Pisa e’ un ottima squadra che sta attraversando un buon momento”.

D. Cosa e’ che non ha funzionato in questa Lucchese?

R. “Bisogna fare una analisi complessa che parte dalle vicende societarie. L’attuale società infatti stava cedendo la Lucchese al gruppo degli avvocati pisani capeggiato da Pietro Belardelli ma a quel punto vi è stata una sommossa della piazza di Lucca che riteneva che questo acquirente non avesse le credenziali ed i tifosi rossoneri non lo volevano, quindi vi e’ stato l’annullamento del contratto preliminare di acquisto e di conseguenza a livello inconscio, anche la squadra ha risentito dell’incertezza di tale situazione anche se c’è da dire che gli stipendi ai giocatori sono sempre stati pagati regolarmente. Inoltre anche gli infortuni hanno influito e senza ricambi hanno dovuto tirare la carretta sempre gli stessi, poi c’è stato il mercato con acquisti anche di buoni giocatori ma che hanno giocato poco o niente. E poi quando vengono a mancare i risultati subentra la paura ed essere in zona playout nell’imminenza di un derby come quello con il Pisa non e’ il massimo”.

D. Quanti saranno i tifosi rossoneri al seguito della Lucchese?

R.”Circa 400 anche perché non ci saranno biglietti in più. La squadra al momento non invoglia, ma il derby con il Pisa è sentito e lo zoccolo duro del tifo lucchese sarà presente all’Arena”.

D. Il Pisa e’ accreditato forte come complesso,ma se tu dovessi scegliere un giocatore da togliere ai nerazzurri su chi cadrebbe la tua scelta?

R. “Cadrebbe su Mannini che ha grinta temperamento, carica e passione, e’ l’arma in più del Pisa”.
D. Che gara sarà a tuo avviso questo derby del Foro?

R. “Al di là del risultato che per la Lucchese potrebbe essere negativo perché il Pisa sulla carta e’ superiore io credo che con le prestazioni si costruiscono le basi per arrivare ad un risultato positivo sia in questo derby che nel futuro”.

D. Quale sarà il fattore che potrà determinare il risultato a favore di una delle due squadre?

R. “Si risolverà con un episodio o una giocata di un singolo”.

By