Diffida per discriminatorietà al Comune. Gambaccini: “Sono in pace con me stessa. Diritti per tutti”

PISA – La presidente della SdS pisana Gianna Gambaccini ha ricevuto nei giorni scorsi una diffida per discriminatorietà. Di cosa si tratta? Del contributo di 500 euro del bando per l’erogazione di una tantum del “Premio Mamma 2019” istituito dallo scorso anno dal Comune di Pisa.

Non è mancata la risposta celere dell’assessore alle politiche sociali attraverso il suo profilo Facebook: “Cari cittadini pisani. La sinistra mi attacca ma io sono in pace con me stessa. Io penso che sia discriminatorio non considerare da quanto voi risiediate nel nostro comune, da quanto tempo vi paghiate le tasse e da quanto tempo abbiate nel cuore la nostra città. Da presidente della SdS ho scoperto ad esempio che il premio mamma nazionale non lo conosceva nessuno se non i soliti noti (rom, migranti) che frequentavano l’Ente. Ai pisani mai nulla. La Lega e la nostra amministrazione vogliono essere diverse e dare un segnale. Vi sembra davvero discriminatorio o il segno che finalmente un po’ di diritti iniziano a essere per tutti?“.

By