Dino Pagliari: “Con la Paganese non sarà facile, ma la mia squadra sa cosa deve fare”

PISA – “Contro la Paganese non sarà affatto facile”. Parola di mister Dino Pagliari che ieri pomeriggio ha incontrato i giornalisti nella consueta conferenza del giovedì che si è’ tenuta all’interno della sala stampa dell’Arena.

A chi chiedeva se sulla carta fosse una gara abbordabile quella con la Paganese per il suo Pisa, il tecnico di Macerata ha risposto così: “Le carte sono spesso atti notarili e non è il nostro mestiere, la Paganese non è in un momento facilissimo pero’ ha vinto a Viareggio e ha perso negli ultimi minuti con Frosinone e Lecce. E’ una squadra giovane che venderà cara la pelle domenica e noi dovremo affrontare la gara con la dovuta concentrazione”.

Come sta la squadra?

“Abbiamo Rozzio e Martella acciaccati che devono fare gli esami e probabilmente domenica non ce la faranno. Per Pugliesi e Goldaniga non ci dovrebbero invece essere problemi”.

Dopo sette giornate e’ indicativa la nostra posizione di classifica?

“E’ presto per dire tante cose. Dopo sette giornate siamo sempre al venti per cento del nostro lungo cammino. A Perugia posso dire che si è’ vista una squadra che dopo la scoppola con il Pontedera ha voluto subito rialzarsi”

La difesa fino a questo momento si e’ dimostrato il reparto più solido

“Sono contentissimo di come la squadra si sta esprimendo. A Perugia i miei ragazzi hanno voluto vincere e questo e’ un sintomo importante per un gruppo-squadra che è sempre più in crescendo”.

Cosa c’è da migliorare?

“Come in tutte le squadre c’è sempre qualcosa da migliorare, ovviamente deve essere funzionale alla squadra. Possiamo migliorare a livello estetico, ma solo se tutto e’ funzionale al risultato, altrimenti direi che va molto bene così”.

Ti aspetti qualcosa di più da Giovinco?

“Mi aspetto di più da tutti. Loro sanno come lavoro, soprattutto i vecchietti e sanno come ragiono”

Non aver impiegato Giovinco a Perugia e’ stato un segnale per spronare il giocatore?

“Giuseppe e’ un giocatore che si impegna che ha tutta la mia stima. Non credo che i miei ragazzi abbiano bisogno di segnali per far meglio. Il gruppo sa cosa fare e come comportarsi”.

Il buon rendimento di Sampietro e l’indisponibilita’ di Martella potrebbe costringerti a schierare Favasuli nella sua vecchia posizione sulla fascia?

“La disponibilità di questi ragazzi e’ straordinaria, quindi quando c’è quella diventa tutto più semplice. A Favasuli domenica e’ stato chiesto di giocare a destra e l’ha fatto molto bene”.

SOTTO DINO PAGLIARI (foto pisanews.net)

20131017-182402.jpg

By