Dino Pagliari: “Il Catanzaro troverà sulla sua squadra un osso durissimo”

PISA – Dopo la consueta partitella del giovedì a San Piero a Grado ha parlato nella sala stampa dell’Arena, mister Dino Pagliari.

Prima di iniziare a parlare di calcio il tecnico nerazzurro vuol mandare un messaggio al Governo cittadino sull’ex Colorificio Liberato: “E’ uscita la sentenza ex Colorificio, che e’ stato liberato dal giudice che ha ordinato il sequestro degli immobili. Ritengo doveroso unirmi alle voci della gente e voglio fare un appello al governo della città di cambiare idea perché li dentro ci sono molte attività e tanta ricchezza per i Pisani”.

A Catanzaro che partita sarà ?

“Il Catanzaro e’ una squadra marpiona ed esperta a differenza della Nocerina che e’ più adatta ad offendere in trasferta che in casa. Credo che troverà un osso durissimo”.

Sabato partirà per Catanzaro?

“No, ho parlato con il ragazzo che deve passare ancora una settimana di transizione per poi ripresentarsi lunedì prossimo in gruppo. Ha bisogno ancora di una settimana”.

Favasuli come sta?

“Anche Ciccio e’ sulla via della ripresa. A Catanzaro non ci sarà ma anche lui è vicino al pieno recupero”.

Sara’ una gara difficile anche per il clima?

“Ho visto dalle immagini che il Catanzaro ha un pubblico numeroso. Sarà una cosa piacevole e uno stimolo in più per noi e per i ragazzi che scenderanno in campo”.

Da trent’anni il Pisa non vince a Catanzaro…

“Le statistiche sono un buon supporto, ma noi, ripeto, dobbiamo cercare di fare il nostro meglio per batterli”.

Qual’e’ il livello di crescita della squadra?

“Il gruppo sta crescendo individualmente ed in maniera esponenziale e questa e’ una cosa importante”.

Abbiamo segnato fino ad ora nella prima parte di gara. Un ordine di scuderia per i suoi ragazzi?

“Una cosa normale, per far capire che animale di squadra il Catanzaro ha davanti. E’ un po’ nel nostro DNA”

SOTTO DINO PAGLIARI (foto Massimo Ficini)

20130926-183802.jpg

By