Dino Pagliari: “Spurghiamo le tossine, puliamo la capoccia e battiamo il Frosinone”

PISA – All’interno della sala dell’Ac Hotel di Pisanova si è tenuta la conferenza stampa di presentazione di mister Dino Pagliari.

Il tecnico nerazzurro ha firmato un contratto che lo legherà al Pisa fino al 30 giugno con una postilla: la conquista della serie B lo confermerebbe sulla panchina nerazzurra anche la prossima stagione. Con il neo mister nerazzurro alla sua seconda avventura alla guida dell’Ac Pisa 1909 c’era il presidente nerazzurro Carlo Battini. Mister Dino Pagliari si è presentato alla stampa con lae sue solite battute, la sua simpatia e la sua semplicità: “A sei giornate dalla fine questa era una delle piazze in cui potevo venire. Pisa è una piazza calda come piace a me e soprattutto dove sto bene. Quindi se uno sta bene in un posto ci và e io ho accettato da subito la chiamata del presidente“.

Battini e Pagliari all’Ac Hotel (Massimo Ficini)

Qual’è il tuo obiettivo?

“Quello a medio temrine è quello di affrontare il Frosinone e batterlo”.

Hai un idea di squadra?

“Quella di allenarla bene come ho iniziato a fare oggi pomeriggio (Ieri ndr).

Hai già seguito il Pisa quest’anno?

“Sì, in due occasione ed è una buona squadra”.

Battini stringe la mano a Pagliari (Foto Massimo Ficini)

Che cosa deve fare il Pisa per superare questo momento?

 “Spurghiamo le tossine e pulire la copoccia”.

La squadra dovrà ricostruire anche un felling con i tifosi…

“A questa piazza piace la gente che in mezzo al campo alla fine della partita “Strizza la maglietta”. Dobbiamo far si che la gente ci voglia bene. Questo dipende da noi”.

Preferisci guardare in alto o in basso?

 “Non guardo nè in alto nè in basso. Guardo quello che alleno e soprattutto quello che ho a disposizione”.

Questa squadra non sembra costruita per il 4-4-2…

“Questa squadra avrà una sicura identità che sarà poi conosciuta da tutti quanti”.

By