“Diversamente amore” al Big Fish

PISA – Amore senza altre definizioni. In un luogo dove si combatte il pregiudizio. “Diversamente amore” (Mds) romanzo di Antonia Casini sarà presentato venerdì 24 agosto alle 20.30 allo stabilimento balneare Big Fish via Litoranea 68 a Marina di Pisa.

Un evento con un doppio scopo: i diritti d’autore del libro vanno all’Associazione italiana persone down, il ricavato della cena all’Alba che gestisce il bagno. Conduce la serata Silvia Belli. Letture a cura di Paolo Giommarelli. Romanzo più cena 22 euro.
Il volume: Esistono amori diversi e una definizione per l’amore? Se lo chiede l’autrice, Antonia Casini, giornalista della Nazione che, dopo varie inchieste sulla disabilità, sui diritti negati, come quello al lavoro, fa un passo avanti attraverso un romanzo che affronta un tabù, la sfera emozionale e sentimentale dei diversamente abili, in particolare quella dei down. La storia raccontata in “Diversamente amore” e ambientata fra Pisa e Livorno ha per protagonisti due giovani: Matteo, down, frequenta il labronico Parco del Mulino, e Anna, psicologa, bella e anche lei a suo modo diversa, operatrice nella stessa struttura. La visita alla Torre, un’estate sul litorale pisano, film insieme e piccoli gesti. Un percorso complicato per accettare una felicità che non è canonica e che conduce il lettore, fra ironia e delicatezza, alla conclusione che l’amore è sempre vita, anche quello etichettato come diverso.
L’alba si occupa di integrazione psico-sociale delle persone che soffrono o hanno sofferto di un disagio psichico o psicologico tramite la creazione di uno spazio condiviso e aperto a tutti.
By