Divieto di uso improprio dell’acqua potabile nel Comune di Pisa

PISA – Dal 1 luglio entra in vigore il divieto di uso improprio dell’acqua potabile. Lo stabilisce un’ordinanza sindacale che, in caso di violazione, prevede sanzioni da 100 fino a un massimo di 500 euro.

Nell’ordinanza si legge “è fatto assoluto divieto su tutto il territorio comunale di utilizzare l’acqua potabile proveniente dagli acquedotti urbani e rurali per scopi diversi da quelli igienico-domestici, nel periodo dal 1 luglio 2020 al 30 settembre 2020”. 

L’atto nasce dalla necessità di tutelare le riserve idropotabili a disposizione per l’approvvigionamento durante il periodo estivo, particolarmente critico a causa dell’aumento delle temperature, della scarsità delle precipitazioni, dell’aumento dei consumi.

By